Register |  | Monday, April 22, 2019
WikiJus: Ultimi documenti

Accettazione tacita d'eredità
Il fenomeno dell'accettazione tacita d'eredità è disciplinato dall'art. 476 cod.civ., cui fanno seguito le ipotesi speciali di cui agli artt. 477 e 478 cod.civ.. La prima norma descrive in termini generici la fattispecie in funzione delle caratteristiche di una condotta del chiamato che assume conto...

Comitato scientifico
Membri del comitato scientifico: MAURO PALADINI: Avvocato, Professore Associato di Diritto Civile nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Brescia; Docente nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell’Università di Brescia e nei corsi per la preparazione all’esame di avv...

Prefazione
Perché WikiJus? WikiJus mette a disposizione degli operatori del mondo giuridico e di chi desidera un’informazione aggiornata e scientificamente validata una pluralità di strumenti specializzati per il reperimento e l'approfondimento di tematiche in materia civilistica. Una squadra di Professionisti...

Formazione delle porzioni (divisione), conguagli
La formazione degli assegni divisionali , vale a dire delle porzioni spettanti a ciascun soggetto che partecipa alla comunione, viene effettuata in base al numero dei condividenti e in proporzione alle rispettive quote, dopo aver effettuato una stima del valore venale dei beni che sono residuati nel...

Cass. civile, sez. II del 2019 numero 3512 (06/02/2019)
Nel giudizio di divisione ereditaria, la comunione su un bene immobile non comodamente divisibile ex art. 720 c.c., esistente tra medesimi soggetti ma in virtù di titoli diversi, da luogo alla formazione di autonome masse. Ciò impone la diversificazione delle operazioni divisionali che, secondo un c...

Cosa gravata da oneri e diritti di terzi (c.d.evizione limitativa o minore)
L'art. 1489 cod.civ. prescrive che, qualora la cosa venduta sia gravata da oneri o da diritti reali o personali non apparenti per effetto dei quali ne risulti diminuito il libero godimento, pesi che non siano stati dichiarati nel contratto, il compratore che non ne abbia avuto conoscenza può domanda...

Cass. civile, sez. II del 2019 numero 5336 (22/02/2019)
Quando un contratto preliminare di vendita ha ad oggetto una cosa gravata da usufrutto e uno dei contitolari di tale diritto non presta il consenso al trasferimento del bene si ricade sotto la previsione dell’art. 1489 c.c., che riconosce al compratore la possibilità di domandare la risoluzione oppu...

Cass. civile, sez. II del 2018 numero 32147 (12/12/2018)
Il notaio non è tenuto ad uno specifico controllo della legittimazione del disponente che si dichiari proprietario per usucapione, potendo limitarsi a prendere atto che la volontà delle parti è espressamente diretta all’effetto traslativo, anche se lo stesso non sia sicuro. Poiché, tuttavia, il nota...

Le criptovalute
Tra le monete elettroniche, un posto a sè va riservato alle c.d. "criptovalute". Di cosa si tratta? Una criptovaluta (o criptomoneta) è una unità di conto decentralizzata (cioè non emessa da un ente a ciò deputato istituzionalmente) digitale (cioè dematerializzata) la cui implementazione si basa sui...

Appello di Brescia, sez. I del 2018 (30/10/2018)
L'effettivo valore economico di una criptovaluta non può determinarsi con la perizia di stima e la procedura di cui al combinato disposto degli artt. 2264 e 2265 c.c. - riservata a beni, servizi ed altre utilità, diversi dal denaro - non essendo possibile attribuire valore di scambio ad un'entità (l...

La responsabilità del notaio
La responsabilità del notaio per l'esercizio delle sue funzioni si situa nell'area della responsabilità contrattuale nota1 . Si pensi, ad esempio, alla preparazione ed alla stesura di un atto pubblico di trasferimento immobiliare, attività di tipica competenza notarile. In questo senso, quale profes...

Disciplina generale dell'usucapione
L'usucapione (detta anche prescrizione acquisitiva) ha in comune con l'istituto della prescrizione estintiva (art. 2934 cod.civ.) la funzione del fattore tempo e dell' inerzia del titolare del diritto . Nella prescrizione questi elementi danno luogo all'estinzione del diritto, nell'usucapione ne det...

Cessione d'azienda e successione nei contratti
A norma dell'art. 2558 cod. civ. l'acquirente dell'azienda, salvo patto contrario (afferente alla possibilità che cedente e cessionario si accordino per escludere uno, alcuni o tutti i contratti dal meccanismo di cessione automatica), subentra nei contratti stipulati per l'esercizio dell'azienda ste...

Il contratto di società
Contratto ordinariamente plurilaterale connotato dalla comunanza di scopo dei contraenti è il contratto di società nota1 , definito all' art. 2247 cod. civ. come il negozio con il quale due o più persone conferiscono beni o servizi per l'esercizio in comune di un'attività economica allo scopo di div...

Offerta in prelazione (retratto successorio )
Il coerede che desidera cedere a titolo oneroso la propria quota ha l'obbligo, secondo il dettato dell'art. 732 cod.civ., di notificare la proposta di alienazione all'altro (o agli altri) coerede (coeredi). Giova a questo proposito precisare che si deve trattare di una vera e propria proposta contra...

Disponibilità del diritto di prelazione e del diritto di riscatto (retratto successorio)
Nè il diritto di prelazione né il diritto di riscatto possono essere trasferiti ad un soggetto estraneo rispetto al novero dei coeredi . L'eventuale cessione si porrebbe infatti in antitesi rispetto alle finalità che la legge ha inteso perseguire accordando la preferenza ai coeredi nota1 . Parimenti...

Prelazione legale in tema di cessione di fondi rustici
Ai sensi del II comma dell'art. 8 della Legge 26 maggio 1965, n. 590 (come modificato dalla successiva Legge 817/71) "in caso di trasferimento a titolo oneroso o di concessione in enfiteusi di fondi concessi in affitto a coltivatori diretti (categoria che non coincide, se non soltanto in parte, con ...

La nomina degli amministratori (società per azioni)
Ai sensi dell'art. 2383 cod.civ. , "La nomina degli amministratori spetta all'assemblea, fatta eccezione per i primi amministratori, che sono nominati nell'atto costitutivo, e salvo il disposto degli artt. 2351 , 2449 ( così come sostituito dall'art. 13, L. 25 febbraio 2008, n. 34) e 2450 cod.civ..(...

La speciale tutela per i promissari acquirenti di unità immobiliari dal costruttore
La rilevanza socio-economica delle contrattazioni preliminari relative alla vendita di unità immobiliari di nuova costruzione è intuitiva. Di altrettanto immediata percezione è altresì il rischio connesso alle dette negoziazioni. Non è infatti infrequente che l'impresa costruttrice, dopo aver "vendu...

Oggetto della società semplice
La società semplice costituisce la forma residuale degli enti collettivi lucrativi a base personale che non svolge attività di tipo commerciale (art. 2249 cod. civ. ). Se ne è inferito che l'oggetto della stessa non possa che consistere nello svolgimento di attività come quella agricola, quand'essa ...

L'atto costitutivo del trust: l'elemento causale
In esito al riconoscimento del trust operato con la ratifica da parte del nostro Paese della Convenzione internazionale sottoscritta all'Aja il 01 luglio 1985 (Legge 16 ottobre 1989, n. 364 ) dal giorno 01 gennaio 1992 è possibile conferire effetto alle pattuizioni intese a dar vita a figure pratich...

Cass. civile, sez. V del 2019 numero 734 (15/01/2019)
Se il trasferimento dei beni al "trustee" ha natura transitoria e non esprime alcuna capacità contributiva, il presupposto d'imposta si manifesta solo con il trasferimento definitivo di beni dal "trustee" al beneficiario. Nel primo caso non può dunque applicarsi il regime delle imposte indirette sui...

Cass. civile, sez. II del 2018 numero 29456 (15/11/2018)
L'art. 28 del codice deontologico dei notai, che vieta agli stessi - salva la ricorrenza di esigenze di carattere eccezionale - di far intervenire negli atti i propri dipendenti come procuratori, non trova applicazione nell'ipotesi in cui in cui questi ultimi si limitino alla mera attestazione di ci...

Tutela dei diritti patrimoniali degli acquirenti di immobili da costruire: rilascio di garanzia fidejussoria
Ai sensi dell'art. 2 del D. Lgs. 20 giugno 2005, n. 122, all'atto della stipula di un contratto che abbia come finalità il trasferimento non immediato della proprietà o di altro diritto reale di godimento su un immobile da costruire o di un atto avente le medesime finalità, ovvero in un momento prec...

Tutela dei diritti patrimoniali degli acquirenti di immobili da costruire: garanzia assicurativa
Ai sensi dell'art. 4 del D. Lgs. 20 giugno 2005, n. 122, con il quale è stata approntata una speciale disciplina a presidio dei promissari acquirenti di immobili in costruzione, il costruttore è obbligato a contrarre ed a consegnare all'acquirente all'atto del trasferimento della proprietà una poliz...

Natura giuridica del diritto di prelazione relativo ai beni culturali
L'art. 30 della Legge 1089/39 (legge già abrogata dall'art. 166 del D.Lgs. 490/99, e la cui abrogazione è stata inoltre disposta dall'art. 2 e dall'allegato 1 del D.L. 200/08) prescriveva l'obbligo di denunciare al Ministero dei beni culturali "ogni atto, a titolo oneroso o gratuito, che trasmetta, ...

L'esercizio della prelazione in tema di beni culturali
L'art. 59 del Codice dei beni culturali (D. Lgs. 42 del 2004 ) prescrive, relativamente alla tipologia delle negoziazioni di cui il Ministero occorre sia messo al corrente, che debbano essere denunziati gli atti che trasferiscono, in tutto o in parte, a qualsiasi titolo, la proprietà o la detenzione...

Cancellazione della società dal registro delle imprese
Una volta approvato il bilancio finale di liquidazione da parte dei soci, i liquidatori devono, liberati nei confronti di costoro dagli obblighi in ordine al resoconto delle attività finalizzate all'estinzione dei rapporti giuridici facenti capo alla società, provvedere a richiedere la cancellazione...

La scissione di società
Nel Libro V del codice civile, pur come modificato dalla riforma del 2003, il legislatore non fornisce alcuna definizione di ciò che intende per scissione, limitandosi ad individuare le forme ed i modi con i quali questa può realizzarsi nota1 . Neppure a livello comunitario si ritrova una definizion...

Limitazioni nell'utilizzo di denaro contante
Ordinariamente l'obbligazione pecuniaria dovrebbe essere adempiuta consegnando al creditore denaro contante, vale a dire valuta avente corso legale nello Stato (art. 1277 cod.civ.). Nel passato questa regola è stata reputata talmente importante da escludere che il debitore potesse essere considerato...

Usufrutto, pegno, sequestro di azioni
Anche le azioni possono validamente essere oggetto del diritto reale di usufrutto ovvero, in quanto beni mobili, di pegno. Il problema più cospicuo che in questo caso si pone è quello dell'attribuzione del diritto di voto. Il I comma dell'art. 2352 cod. civ. prescrive che "nel caso di pegno o usufru...

Costituzione di usufrutto sulla partecipazione sociale (società semplice)
Ci si interroga circa la possibilità che la partecipazione sociale di una società a base personale possa essere concessa in usufrutto. Il problema è in qualche modo riconducibile al più vasto tema della cedibilità della quota e delle conseguenti modificazioni dei patti sociali (art. 2252 cod. civ. )...

Usufrutto di quote di società a responsabilità limitata
L'art. 2471 bis cod.civ., introdotto in esito alla Riforma del 2003 prevede testualmente che la quota di società a responsabilità limitata possa essere assoggettata a pegno, sequestro ed usufrutto, analogamente a quanto previsto dall'art . 2352 cod. civ. , la cui disciplina viene richiamata (sia pur...

Duplicati e copie informatiche di documenti informatici
L'art. 23 bis del Codice dell'amministrazione digitale (D. Lgs. 82/05 , come modificato dal D.Lgs. 235/10 ) si occupa dei duplicati e delle copie eseguite informaticamente di documenti il cui originale è stato creato nello stesso modo, vale a dire con l'ausilio dello strumento informatico. Ai sensi ...

Il chiamato all'eredità: posizione giuridica
Premesso che con il termine "chiamato" si allude a colui a favore del quale la delazione si può dire attuale, è il caso di rilevare come la di lui posizione giuridica sia connotata da un duplice ordine di poteri. Da un lato egli ha la possibilità di accettare l'eredità . Se il chiamato viene meno pr...

Trasmissione del diritto di accettare l'eredità
Cosa accade se colui che è semplicemente chiamato muore senza avere ancora accettato l'eredità (ma neppure avervi fatto rinunzia, anche se il trasmissario potrà in tal caso farne revoca ex art.525 cod.civ.)? L'eventualità è assunta in considerazione dall' art.479 cod.civ. , norma che prevede la tras...

Trasmissione della delazione: rapporti con sostituzione, rappresentazione ed accrescimento
In relazione alle regole proprie di ogni istituto, si può riferire sinteticamente che la trasmissione della delazione abbia la precedenza sulla rappresentazione ed anche sull'accrescimento. Invero il beneficiario della trasmissione subentra nella stessa posizione giuridica del trasmittente defunto, ...

Mutuo consenso
Se l'art. 1372 cod.civ. afferma che il contratto ha forza di legge tra le parti, si affretta comunque a precisare che esso può essere sciolto, sempre dalle parti stesse, per mutuo consenso. D'altronde la stessa definizione di contratto in genere (art. 1321 cod.civ.) evoca l'effetto risolutorio di un...

Risp. Int. 41/2019, Contratto di risoluzione di diritto di usufrutto a termine
Roma, 12 febbraio 2019 OGGETTO: Contratto di risoluzione di diritto di usufrutto a termine – articoli 28, 46 e 48 del DPR n. 131 del 1986. Articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n.212 Con l’interpello specificato in oggetto è stato esposto il seguente Quesito Il Notaio istante, i...

Copie informatiche di documenti analogici
L'art. 22 del Codice dell'amministrazione digitale (norma introdotta ex novo per effetto del D.Lgs. 235/2010 ) viene a disciplinare la formazione ed il rilascio di copie realizzate informaticamente di documenti il cui originale è stato formato "analogicamente", vale a dire per lo più su supporto car...

Prescrizione per non uso ventennale
Gli articoli 1014 e 1073 cod.civ. fanno menzione di prescrizione per non uso dell'usufrutto e della servitù. Altrettanto è dato di poter osservare a proposito degli artt. 954 e 970 cod.civ. in tema di diritto di superficie e di enfiteusi, mentre l'art 2878 n.2 in relazione all'art. 2847 cod.civ., fa...

Commissione europea - Scheda informativa, Antiriciclaggio: domande e risposte sull'elenco UE dei paesi terzi ad alto rischio
Strasburgo, 13 febbraio 2019 Perché la Commissione presenta un nuovo elenco dei paesi terzi ad alto rischio? In virtù della quarta e della quinta direttiva antiriciclaggio l'UE deve compilare un elenco di paesi terzi ad alto rischio per dotare il proprio sistema finanziario degli strumenti atti a pr...

Sostituzione fedecommissaria: nozione
Per il tramite della sostituzione fedecommissaria il disponente impone al beneficiato istituito (sia esso tale a titolo di erede o di legato) l'obbligo di conservare quanto ricevuto onde farne restituzione, alla morte, ad altro soggetto, appellato sostituito o fedecommissario. L'istituto, di antiche...

La sostituzione in materia testamentaria
Con il termine "sostituzione" viene identificato nel diritto successorio il fenomeno in forza del quale ad un soggetto beneficiato da un'attribuzione mortis causa ne viene surrogato un altro. Ciò può accadere in conseguenza di vari eventi (tali la premorienza, l'assenza, la rinunzia, etc.). Il codic...

Registri dello stato civile
La nascita, l'estinzione, le vicende legate allo status familiae e civitatis delle persone fisiche durante la vita, sono documentate in atti, i cosiddetti atti dello stato civile i quali, raccolti, danno vita ai registri dello stato civile . Essi, tenuti in doppio originale dall' ufficio dello stato...

Allegato in lingua straniera
E' stato ripetutamente affermato che l'art. 55 l.n. non può applicarsi agli allegati dell'atto notarile (Tribunale di Udine, 08/02/1995 ). La tesi non sembra condivisibile, in quanto nell'ambito della redazione del documento atto pubblico per opera del notaio, la presenza di elementi allegati redatt...

Il trust: nozione
Il Trust è un tipico istituto dei Paesi di Common Law al quale non corrisponde nel nostro ordinamento una analoga figura. Va tuttavia osservato come al trust (oltre al vincolo di destinazione ex art. 2645 ter cod. civ.) abbia fatto espresso riferimento la legge 22 giugno 2016, n. 112 , portante "Dis...

Atto negoziale di destinazione
In esito all'entrata in vigore della Legge 23 febbraio 2006, n. 51 è stato introdotto l'art. 2645 ter cod.civ., la cui titolazione fa espresso riferimento alla trascrizione di atti di destinazione per la realizzazione di interessi meritevoli di tutela riferibili a persone con disabilità, a pubbliche...

Cass. civile, sez. III del 2019 numero 1260 (18/01/2019)
In materia di concordato preventivo, i creditori del concordato sono tutti i creditori della società, compresi quelli prededucibili. Nè si può ritenere, ai sensi dell'art. 167 del R.D. 16 marzo 1942, n. 267, che, una volta proposto il concordato di una società, possano sorgere nuovi crediti verso l'...

Risoluzione per mutuo consenso della cessione effettuata in violazione della prelazione (retratto successorio)
Un problema di peculiare difficoltà è quello che si pone in relazione alla possibile condotta negoziale dell'estraneo acquirente e del coerede che abbia violato la preferenza legale accordata agli altri dall'art. 732 cod.civ.. Il meccanismo del retratto successorio è infatti tale da poter dar luogo ...

Patto di prelazione (cessione di partecipazioni sociali di società di capitali)
Il patto di prelazione in materia di azioni o di quote di società a responsabilità limitata si pone come eccezione al principio di libera circolazione della partecipazione sociale nell'ambito delle compagini a base capitalistica scaturente, sia pure con diversa portata (a seconda che ci si riferisca...

Società di mutuo soccorso
Con la locuzione "Società di Mutuo Soccorso" si fa riferimento ad entità che originariamente (dalla seconda metà dell'800) vennero costituite sotto la forma di associazioni le cui finalità erano quelle di provvedere a difendere un gruppo di lavoratori dall'incidenza negativa di eventi quali la perdi...

Decreto Ministero dello Sviluppo Economico 21 dicembre 2018
Ulteriori modifiche al decreto 6 marzo 2013 in materia di iscrizione delle società di mutuo soccorso nella sezione del registro delle imprese relativa alle imprese sociali e nella apposita sezione dell'albo delle società cooperative. (19A00308) (G.U. n. 16 del 19 gennaio 2019) Decreto Ministero dell...

Decreto Ministero dello Sviluppo Economico 21 dicembre 2018 art. 3
CLAUSOLA DI INVARIANZA FINANZIARIA 1. Dal presente decreto non derivano nuovi o maggiori oneri per la pubblica amministrazione. Documenti collegati Decreto Ministero dello Sviluppo Economico 21 dicembre 2018

Decreto Ministero dello Sviluppo Economico 21 dicembre 2018 art. 2
ENTRATA IN VIGORE 1. Le disposizioni recate dal presente decreto acquisiscono efficacia il giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Documenti collegati Decreto Ministero dello Sviluppo Economico 21 dicembre 2018

Decreto Ministero dello Sviluppo Economico 21 dicembre 2018 art. 1
MODIFICHE AL DECRETO 6 MARZO 2013 1. Al decreto ministeriale 6 marzo 2013 sono apportate le seguenti, ulteriori, modifiche: a) all'art. 2, comma 2, lettera c), le parole «la delibera di nomina» sono sostituite dalle seguenti: «la nomina»; b) all'art. 2, comma 2, lettera d), le parole «la delibera di...

Unione civile e contratto di convivenza: regime patrimoniale e comunione legale
Il regime della comunione legale non è più riservato a due persone di sesso diverso unite tra loro in matrimonio. Mediante la legge 76/2016 è stata infatti introdotta la possibilità che due persone dello stesso sesso contraggano tra loro un unione civile. Ai sensi del comma 13 dell'art. 1 della rife...

La comunione legale dei beni tra i coniugi
Al tempo dell'emanazione del codice civile l'originario regime patrimoniale della famiglia corrispondeva a quello della separazione dei beni, in considerazione del quale veniva imputato a ciascuno dei coniugi quanto acquistato individualmente nota1 . In esito alla riforma del diritto di famiglia del...

Multiproprietà alberghiera
Con il termine multiproprietà alberghiera non tanto si intende designare un peculiare aspetto giuridico del fenomeno, quanto evocare la particolare destinazione alla quale risultano essere asserviti gli immobili che ne sono l'oggetto. In effetti quella che una volta si definiva come c.d. multipropri...

Fusione di organismi non societari
A seguito della riforma è possibile procedere ad una fusione cui partecipino organismi non societari e dalla quale sorga una società commerciale. Tale ipotesi era in precedenza esclusa a causa del divieto di trasformabilità dell'associazione in società: l'unica ipotesi, peraltro avanzata solo da un ...

Risoluzione N. 2/E, L’Agenzia conferma che le operazioni di fusione tra enti non commerciali scontano l’imposta di registro al 3 per cento
11 gennaio 2019 OGGETTO: Imposta di registro, ipotecaria e catastale – Atto di fusione tra Fondazioni bancarie non qualificabili ONLUS Quesito Il dott. CAIO, in qualità di notaio rogante dell'atto di fusione tra la "Fondazione ALFA Banca", con sede legale in X, (fondazione incorporante) e la "Fondaz...

Forma dell'atto costitutivo di impresa sociale
Ai sensi dell' art.5 del D.Lgs. 3 luglio 2017, n.112 l'organizzazione che esercita un'impresa sociale è costituita con atto pubblico. Al di là dell'infelice formulazione della norma, essa indubbiamente introduce la stipulazione per atto pubblico quale necessario formalismo ad substantiam actus . Olt...

Enti no profit, associazioni di promozione sociale
La legislazione speciale ha introdotto nuove figure di enti intermedi, la cui concreta consistenza suscita più di un dubbio. Con la legge quadro sul volontariato (L.11 agosto 1991, n.266 ), definita l'attività di volontariato ( art.2 Legge cit.) come quella prestata "in modo personale, spontaneo e g...

Circolare n. 20 del 27 dicembre 2018, Ministero del Lavoro, Codice del Terzo Settore - Adeguamenti statutari
Si segnala la Circolare qui citata la quale indica la necessità, anche in sede di adeguamento alla nuova disciplina, del ricorso all’atto pubblico per le modifiche degli statuti degli enti del Terzo Settore dotati di personalità giuridica. Qui il testo completo

Effetti dell'amministrazione di sostegno
Il soggetto affetto da menomazione fisica o psichica per il quale sia stato nominato un amministratore di sostegno si può dire non perde necessariamente la capacità di agire. Al riguardo l'art. 409 cod. civ. prevede espressamente che il beneficiario conservi la detta capacità "per tutti gli atti che...

Compravendita immobiliare: le agevolazioni prima casa
L'acquisto di una casa destinata a costituire la "prima abitazione" è, con tutta evidenza, un evento di fondamentale importanza per ogni persona. Dal 1982 (tempo in cui venne emanata la c.d. legge "Formica") molteplici sono stati gli interventi normativi in tema di agevolazioni tributarie (che, giov...

Risp. Int. 123/2018, Prima casa, caso di prepossidenza di immobile nello stesso Comune acquistato prima dell’entrata in vigore dell’agevolazione
Roma, 21 dicembre 2018 OGGETTO: Applicabilità delle agevolazioni prima casa ai sensi dell’articolo 1, comma 4-bis, della Nota II-bis della tariffa parte prima, allegata al Dpr 26 aprile 1986, n. 131, in caso di possidenza di altro immobile situato nello stesso Comune non acquistato con le agevolazio...

Nullità degli atti tra vivi e delle disposizioni mortis causa aventi ad effetto il frazionamento del compendio unico
Ai sensi del IV comma dell'art. 5 bis del D. Lgs. 228/01 tutti i beni (terreni agricoli e relative pertinenze, compresi i fabbricati) costituenti il compendio unico sono considerati unità indivisibili per un termine di 10 anni dal momento della costituzione del relativo vincolo. Entro tale termine g...

I patrimoni destinati ad uno specifico affare
La riforma del diritto societario ha introdotto al capo V dedicato alle società per azioni (la cui applicazione alle società a responsabilità limitata non sembra comunque incompatibile) una sezione interamente nuova composta da nove articoli dedicata ai patrimoni destinati ad uno specifico affare. A...

Disposizioni anticipate di trattamento
L'art. 4 della legge 22 dicembre 2017, n. 219 prevede le c.d. "disposizioni anticipate di trattamento", l'atto che, con appellativo improprio, è stato anche definito come "testamento biologico". Viene in considerazione la volontà che ciascuno può esprimere con riferimento alla propria sorte in tutte...

Trascrizione dell'accettazione beneficiata
L' art.484 cod.civ. prescrive al II comma che la dichiarazione di accettazione con beneficio di inventario deve essere trascritta entro un mese dalla inserzione nel registro delle successioni, a cura del cancelliere, presso l'ufficio dei registri immobiliari del luogo in cui si è aperta la successio...

La legislazione precedente il condono edilizio del 1985
Alla legge sull' edificabilità dei suoli del 1977 (c.d. legge Bucalossi) fece seguito la legge 5 agosto 1978, n. 457 (relativa al c.d. piano decennale per l'edilizia), intesa a sistemare organicamente i poteri delegati alle Regioni in tema di programmazione dell'edilizia. In base a programmi decenna...

Risp. Int. 65/2018. Valutazione anti-abuso scissione parziale proporzionale
La risposta a interpello n. 65/2018 dell'Agenzia delle Entrate Roma, 8 novembre 2018 OGGETTO: Articolo 10-bis della legge 27 luglio 2000, n. 212 e art. 173 del TUIR di cui al d.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917. Valutazione anti-abuso scissione parziale proporzionale. Quesito La società Alfa Spa ha per ...

Risp. Int. 67/2018. Atti preordinati alla trasformazione del territorio; agevolazioni ai fini delle imposte di registro, ipotecaria e catastale
La risposta a interpello n. 67/2018 dell'Agenzia delle Entrate Roma, 14 novembre 2018 OGGETTO: Articolo 1, comma 88, legge n. 205/2017. Atti preordinati alla trasformazione del territorio; agevolazioni ai fini delle imposte di registro, ipotecaria e catastale. Quesito L’interpellante X è stato incar...

Forme di scissione
Al fine di individuare le modalità in cui si esplica il processo di "disaggregazione" della struttura societaria che sostanzia la scissione è necessario preliminarmente distinguere a seconda che si parli di scissione totale o parziale e, in entrambi i casi, a seconda che vengano in considerazione so...

Il riconoscimento, l'omologazione
Il riconoscimento è costitutivo della personalità giuridica dell'ente. In linea generale si può osservare che esso può essere specificamente conferito, vale a dire caso per caso, in base a valutazioni di carattere discrezionale, oppure concesso in maniera generica, sulla base della rispondenza della...

L'individuazione dell'immobile oggetto della vendita
In tema di vendita immobiliare è di estrema importanza l'esatta identificazione dell'immobile che ne costituisce l'oggetto , sia esso un appartamento, una porzione di fabbricato, un fondo. A questo proposito gli estremi di identificazione catastale devono essere integrati con l'indicazione delle c.d...

Nullità per mancanza della dichiarazione di corrispondenza oggettiva o soggettiva (l. 122/2010)
Con il D.L. 78/10 convertito dalla L. 30 luglio 2010, n.122 si è dato vita ad un'ulteriore e rilevante causa di nullità testuale relativamente agli atti traslativi, costitutivi, modificativi di diritti reali immobiliari. La disposizione, originariamente avente ad oggetto anche la costituzione di dir...

Esecutore testamentario: capacità in ordine alla nomina
Ai sensi dell'art. 701 cod.civ. non è possibile siano nominati esecutori testamentari coloro che non hanno la piena capacità di obbligarsi. Sono dunque esclusi coloro che siano stati interdetti o inabilitati, i minori degli anni diciotto quand'anche fossero stati emancipati. E' dubbio il caso del mi...

Scelta dell'amministratore di sostegno
La scelta del soggetto chiamato a ricoprire l'ufficio di amministratore di sostegno deve essere ispirata esclusivamente "alla cura ed agli interessi della persona del beneficiario" (art. 408 cod.civ.). La norma prevede anzitutto che tale soggetto possa esser stato designato dall'interessato medesimo...

La vendita immobiliare
La compravendita di immobili, prescindendo dalle fondamentali disposizioni generali in materia di forma ( art.1350 cod.civ. ) e di pubblicità ( art.2643 cod.civ. ), è disciplinata nel codice civile dagli artt.1537 e ss. che assumono in considerazione la vendita a corpo, quella a misura e la vendita ...

Vendita di terreni ed allegazione del certificato di destinazione urbanistica
Il T.U. in materia urbanistica 380/01 contiene una serie di prescrizioni intese ad impedire la abusiva lottizzazione di aree a fini edificatori nota1 . In questo quadro rientrava il II comma dell'art. 18 della legge n. 47 del 1985, ormai abrogato e sostituito dall'art. del 30 T.U., ai sensi del qual...

Abuso del diritto (tributario)
Come accennato, l’elusione tributaria si manifesta attraverso l’abuso del diritto nota1 ovvero l’abuso di forme giuridiche per eludere una norma fiscale e conseguire un risparmio illecito d’imposta. Sebbene nel sistema tributario nazionale non esista una norma generale antielusiva (è solo prevista u...

Abuso del diritto
Assai dibattuta è la possibilità di configurare nell'ambito del diritto civile una condotta abusiva del titolare del diritto soggettivo, intesa come "cattiva condotta", come comportamento non conforme ad un corretto uso del diritto . In tanto è dato infatti di poter riferire di abuso del diritto , i...

Risp. Int. 36/2018. Valutazione anti-abuso di un’operazione di scissione parziale asimmetrica non proporzionale di società immobiliare
La risposta a interpello n. 36/2018 dell'Agenzia delle Entrate Roma, 12 ottobre 2018 OGGETTO: Valutazione anti-abuso di un’operazione di scissione parziale asimmetrica non proporzionale di società immobiliare. Interpello art. 11, comma 1, lett. c), legge 27 luglio 2000, n. 212 e articolo 173 del d.P...

Preliminare per persona da nominare, preliminare a favore di terzo, cessione del contratto preliminare
Notevole è la considerazione di alcune figure idonee a reagire con la figura del contratto preliminare: tali il contratto per persona da nominare (art. 1401 cod.civ.), la cessione del contratto (art. 1406 cod.civ.) e il contratto a favore di terzo (art. 1411 cod.civ. ). Si tratta di fattispecie astr...

Tutela dei diritti patrimoniali degli acquirenti di immobili da costruire: ambito oggettivo di applicazione della disciplina
L'art. 5 del D. Lgs. 20 giugno 2005, n. 122 espressamente prevede che la disciplina di cui agli artt. 2 , 3 e 4 del D. Lgs. cit. si applica ai contratti aventi ad oggetto il trasferimento non immediato della proprietà o di altro diritto reale di godimento di immobili per i quali il permesso di costr...

Scioglimento della comunione ordinaria
La comunione si scioglie in conseguenza della divisione , in forza della quale viene attribuito a ciascun condividente il diritto in via esclusiva su una parte determinata del bene già oggetto di comunione, in luogo del diritto pro quota sull'intero oggetto. E' anche possibile che la divisione si re...

Nullità delle deliberazioni assembleari
Ai sensi dell'art. 2379 cod. civ. , le deliberazioni assunte dall'assemblea di una società per azioni (norma attualmente inestensibile alla s.r.l., stante il mancato richiamo ad essa da parte dell'art. 2479 ter cod. civ. che ha sostituito il previgente II comma dell'art. 2486 cod. civ. ) sono impugn...

La vendita con riserva di proprietà
La vendita con patto di riservato dominio, detta anche con riserva della proprietà, è contrassegnata dalla divergenza tra il tempo del perfezionamento del contratto di alienazione e gli effetti del trasferimento della proprietà del bene . L'efficacia traslativa interviene soltanto nel momento in cui...

La cessione del contratto
La cessione del contratto (art. 1406 cod.civ.) è l'accordo (o l'effetto legale) in forza del quale una delle parti di un contratto a prestazioni corrispettive (che assume la qualità di cedente ) sostituisce a sé un terzo ( cessionario ) con il consenso dell'altra parte (contraente ceduto ). La preva...

Modalità costitutive e dispositive dell'usufrutto
La nascita del diritto può avvenire per il tramite delle seguenti modalità: per legge : l'ipotesi residuale, in esito alla riforma del diritto di famiglia operata dalla legge 1975 n.151 (la quale ha eliminato il caso più notevole di costituzione ex lege del diritto di usufrutto a favore del coniuge ...

Divisione negoziale: definizione e natura giuridica
Il codice civile non definisce in modo espresso il negozio divisionale. Gli interpreti lo qualificano come il contratto con il quale si perviene allo scioglimento di una comunione per il tramite dell'assegnazione, ai condividenti, di una porzione di valore corrispondente alla quota di diritto a cias...

La permuta: nozione e caratteristiche
L'art. 1552 cod.civ. definisce la permuta come il contratto avente ad oggetto il reciproco trasferimento della proprietà di cose o di altri diritti da una parte all'altra. Essa corrisponde alla negoziazione più antica e rudimentale, propria di sistemi economici primitivi, nei quali la moneta non si ...

Rettifica notarile di errori o omissioni contenuti in atto pubblico o scrittura privata (art. 59 bis l.n.)
Ai sensi dell'art. 59-bis l.n. (introdotto dalla lettera f) del comma I dell'art. 1 D.Lgs. 2 luglio 2010 n.110) il notaio ha la facoltà di rettificare errori od omissioni contenuti in atti pubblici o scritture private autenticate e relativi a dati preesistenti alla redazione degli stessi. Il tutto c...

Convenzione di lottizzazione: il procedimento
La collocazione della convenzione di lottizzazione in un ambito infraprocedimentale rende necessaria la disamina delle varie fasi funzionali al perfezionamento della stessa. Nel corso dell'esame che segue assumeremo in separata considerazione i presupposti di fatto e di diritto posti a fondamento de...

Cass. civile, sez. II del 2019 numero 4847 (19/02/2019)


Cass. civile, sez. II del 2019 numero 4842 (19/02/2019)


Cass. Pen. sez. V del 2018 numero 55873 (12/12/2018)


Cass. civile, sez. II del 2019 numero 2047 (24/01/2019)

Copyright © 2001-2018 Studio legale Colaluce. VAT: IT 02145500720 - All rights reserved.  | Terms Of Use | Privacy Statement