Register |  | Tuesday, July 16, 2019
WikiJus: Ultime news

News: Dies a quo della decorrenza dei termini decadenziali e prescrizionali in tema di garanzia per i vizi del bene venduto nella vendita immobiliare di una nuova edificazione. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 4826 del 19 febbraio 2019)
In tema di compravendita, la consegna del bene, dalla quale decorre il termine annuale di prescrizione ex art. 1495 cod.civ. per fare valere la garanzia per vizi della cosa ai sensi dell'art. 1490 cod.civ., è quella effettiva e materiale, vale a dire quella che pone il compratore a diretto contatto ...

News: Acquisto di un bene con denaro personale di uno dei coniugi in regime di comunione legale. Non basta dirlo, occorre che l'affermazione corrisponda ad un fatto reale: ancora sulla c.d. "rinunzia al coacquisto". (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 7027 del 12 marzo 2019)
La semplice dichiarazione contenuta nell’atto di vendita relativa all’acquisto di beni immobili da parte di un coniuge dopo il matrimonio, ma con denaro personale, non è sufficiente ai fini di escluderne l'inclusione nella comunione legale. Non occorre solo il concorde riconoscimento da parte dei c...

News: Testamento olografo: criteri interpretativi della volontà del testatore. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 7025 del 12 marzo 2019)
Nell’interpretazione del testamento occorre aver di mira la volontà espressa dal testatore nella scheda testamentaria, potendosi ricorrere ad elementi estrinseci solo per risolvere parole o espressioni dubbie all'esclusiva finalità di ricostruire l'effettiva intenzione del suo autore. E' pertanto pr...

News: Procura generale a donare? Se non vi sono elementi tali da ricondurre l'operatività dell'atto ad un Paese straniero nel quale essa sia valida, rimane operativo il divieto di cui all'art. 778 cod.civ.. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 6016 del 28 febbraio 2019)
Le norme di diritto internazionale privato di cui alla l. n. 218 del 1995 pongono i criteri per l'individuazione del diritto applicabile a fatti o a rapporti che presentino elementi di estraneità rispetto all'ordinamento italiano. Deve escludersi, pertanto, che l'art. 60 della l. citata abbia introd...

News: Vendita della quota effettuata dall'erede del coerede partecipe della comunione incidentale: difetto di operatività del retratto ex art. 732 cod.civ.. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 1654 del 22 gennaio 2019)
L'alienazione di quota effettuata non dal coerede, compartecipe della comunione ereditaria, bensì dal suo successore a titolo universale, non è passibile di retratto successorio, giacché tale istituto costituisce una deroga alla libera disponibilità della quota in costanza di comunione e, pertanto, ...

News: Trasferimento del diritto d'uso del posto auto. Nessuna domanda espressa volta ad ottenerne il corrispettivo? Nessun compenso (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 2265 del 28 gennaio 2019)
La L. n. 246 del 2005, art. 12, comma 9, modificativa della L. n. 1150 del 1942, art. 41 sexies, in base al quale gli spazi per parcheggio possono essere trasferiti in modo autonomo rispetto alle altre unità immobiliari, non ha effetto retroattivo, né natura imperativa. La norma vale solo per il fut...

News: Usucapione in via esclusiva del coerede nel possesso del bene ereditario. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 966 del 16 gennaio 2019)
Il coerede che dopo la morte del de cuius sia rimasto nel possesso del bene ereditario può, prima della divisione e prescindendo da una formale interversione, usucapire la quota degli altri eredi. A questo scopo egli, che già possiede animo proprio ed a titolo di comproprietà, è tenuto ad estendere ...

News: Condotta omissiva ingannevole e protezione del consumatore. (Consiglio di Stato, Sez. VI, sent. n. 4110 del 4 luglio 2018)
La condotta omissiva - per essere considerata ingannevole - deve avere ad oggetto "informazioni rilevanti di cui il consumatore medio ha bisogno" per prendere una decisione consapevole. Ai fini dell'apprezzamento della rilevanza del difetto di informazione la norma contiene l'invito a considerare la...

News: Difformità tra copie autentiche: necessità o meno della proposizione di querela di falso. (Cass. Civ., Sez. Lavoro, sent. n. 27000 del 24 ottobre 2018)
Il principio per cui l'esistenza di copie autentiche di un atto pubblico tra loro difformi impone la proposizione della querela di falso contro quelle ritenute contraffatte, quale strumento imprescindibile per neutralizzarne il valore probatorio, trova applicazione quando le parti eseguano produzion...

News: Usi civici: competenza in ordine all'emanazione dei provvedimenti di cui alla l. 1766/1927. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 4847 del 19 febbraio 2019)
L'ordine di reintegra dei terreni riconosciuti appartenenti al demanio civico e la sua revoca rientrano nelle prerogative in materia di usi civici assegnate ai Commissari regionali al fine di assicurare l'effettività della funzione giurisdizionale agli stessi riconosciuta dall'art. 27, comma 1, e da...

News: Luci, vedute, violazione delle distanze legali tra le costruzioni dotate di "pareti finestrate". Obbligo di arretramento. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 4834 del 19 febbraio 2019)
Il principio per cui l'eliminazione delle vedute abusive può essere realizzata non solo con la demolizione delle porzioni immobiliari con le quali si verifica la violazione di legge lamentata, ma anche attraverso idonei accorgimenti che impediscano di esercitare la veduta sul fondo altrui, come l'ar...

News: Capacità di donare del beneficiario di amministrazione di sostegno. Inapplicabilità al beneficiario del I°comma dell'art. 774 cod. civ., norma che concerne l'interdetto e l'inabilitato. (Corte Cost., sent. n. 114 del 10 maggio 2019)
Il beneficiario di amministrazione di sostegno conserva la sua capacità di donare, salvo che il giudice tutelare, anche d'ufficio, ritenga di limitarla –- nel provvedimento di apertura dell'amministrazione di sostegno o in occasione di una sua successiva revisione - tramite l'estensione, con esplici...

News: Comunione legale dei beni e debiti personali di uno soltanto dei coniugi. Modalità espropriative di bene indivisibile facente parte della comunione legale. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 2047 del 24 gennaio 2019)
La natura di comunione senza quote della comunione legale dei coniugi comporta che l'espropriazione, per debiti personali di uno solo dei medesimi, di uno o più beni in comunione abbia ad oggetto la "res" nella sua interezza e non per la metà o per una quota. Ne discende che, in ipotesi di divisione...

News: Esercizio del diritto di recedere dal contratto. Susseguente patto inteso a far venir meno gli effetti del recesso. Forma ad substantiam di quest'ultimo. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 1454 del 18 gennaio 2019)
L'atto con il quale il contraente esercita il recesso attribuito convenzionalmente (art. 1373 cod. civ.) o scaturente dalla legge (art. 1385 cod. civ.), costituente esplicazione di un diritto di sciogliere unilateralmente il contratto in deroga al principio espresso dall'art. 1372, primo comma, cod....

News: Nozione di "finanziamento" dei soci ai sensi dell'art. 2467 cod.civ.. Postergazione del rimborso rispetto a quello dei crediti di terzi doversi dai soci. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 3017 del 31 gennaio 2019)
La nozione di "finanziamento dei soci a favore della società" di cui all'art. 2467 c.c. non comprende i soli contratti di credito, in quanto il secondo comma della stessa norma prevede che rientrino in quella categoria i finanziamenti effettuati "in qualsiasi forma" e, quindi, ogni atto che comporti...

News: L'apposizione di clausola risolutiva espressa non elimina qualsiasi valutazione del giudice relativamente alla condotta dei paciscenti. (Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 5401 del 22 febbraio 2019)
In tema di risoluzione del contratto di compravendita immobiliare per inadempimento, il giudice deve valutare il comportamento dei contraenti secondo il principio generale della buona fede, pur presenza di una clausola risolutiva espressa.

News: Servitù prediale e servitù di uso pubblico: possibile la coesistenza sullo stesso fondo? Inapplicabilità dell'istituto dell' "immemorabile" alla servitù di uso pubblico. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 587 del 14 gennaio 2019)
È ammissibile sullo stesso fondo la coesistenza di servitù di passaggio a uso pubblico e privato. Risulta possibile che Il Comune abbia acquisito il diritto anche in presenza di affermazioni contrarie dei propri tecnici, le cui valutazioni fanno prova fino a querela di falso soltanto in relazione al...

News: Divisione giudiziale ereditaria: la richiesta in primo grado di assegnazione del bene non preclude quella di vendita in sede di gravame. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 3497 del 6 febbraio 2019)
L’istanza di assegnazione di un bene in primo grado avanzata in un giudizio instaurato allo scopo di addivenire alla divisione non pregiudica in appello la richiesta di vendita dello stesso. È esclusa, infatti, la formazione del giudicato sul tipo di domanda proposta perché entrambe le richieste son...

News: Acquisizione di dati biometrici da parte del datore di lavoro e violazione della privacy. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 25686 del 15 ottobre 2018)
Premesso che l'art. 4 del D. Lgs. n. 196 del 2003 definisce "trattamento" qualunque operazione o complesso di operazioni concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, la consultazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'util...

News: Vendita di immobile indiviso effettuata da uno soltanto dei contitolari. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 2701 del 30 gennaio 2019)
Il contratto di vendita di un bene in comunione stipulato da uno solo dei comproprietari, nel quale compratore e venditore abbiano, tuttavia, considerato l'immobile come un "unicum" inscindibile, è, comunque, valido, risultando, secondo i principi generali che regolano il regime giuridico della comu...

News: La semplice dichiarazione unilaterale di voler donare non è suscettibile di conferma ai sensi dell'art.799 cod.civ.. L'obbligazione collatizia scatta automaticamente una volta proposta l'azione di divisione. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 2700 del 30 gennaio 2019)
L'esecuzione delle donazioni nulle, disciplinata dall'art. 799 c.c., analogamente a quanto è richiesto, in via generale, dall'art. 1444 c.c. per la convalida dei contratti annullabili, in tanto impedisce ai coeredi o aventi causa del donante di fare valere la nullità, da qualunque causa dipendente, ...

News: Immobile urbanisticamente non conforme e responsabilità professionale del tecnico incaricato di redigere la relazione preliminare alla vendita. (Tribunale di Firenze, Sez. III, sent. n. 77 del 10 gennaio 2019)
La diligenza che il professionista deve impiegare nello svolgimento della sua attività è quella media, cioè la diligenza posta nell'esercizio della propria attività dal professionista di preparazione professionale e attenzione medie. Ne consegue che ove il professionista, nello svolgimento della att...

News: Consegna del bene promesso in vendita e mancata produzione degli effetti traslativi. Detenzione e non possesso. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 3305 del 5 febbraio 2019)
Nella promessa di vendita, quando viene convenuta la consegna del bene prima della stipula del contratto definitivo, non si verifica un'anticipazione degli effetti traslativi, in quanto la disponibilità conseguita dal promissario acquirente si fonda sull'esistenza di un contratto di comodato funzion...

News: Nullità del contratto e successivo giudizio tra le medesime parti: l'invalidità dichiarata è da considerarsi pienamente accertata e rilevante. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 3308 del 5 febbraio 2019)
La rilevazione d'ufficio delle nullità negoziali - sotto qualsiasi profilo, anche diverso da quello allegato dalla parte, e altresì per le ipotesi di nullità speciali o di protezione - è sempre obbligatoria, purché la pretesa azionata non venga rigettata in base a una individuata "ragione più liquid...

News: Notariato. Violazione della normativa deontologica in tema di apertura di sedi secondarie. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 2693 del 30 gennaio 2019)
Scatta la sanzione pecuniaria per il notaio che non comunica in modo tempestivo al consiglio l'apertura di una nuova sede.

News: Errore che cade sul valore del bene oggetto del contratto. Rileva o meno ai fini dell'annullabilità? (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 29010 del 12 novembre 2018)
L'errore sulla valutazione economica del bene oggetto del contratto non rientra nella nozione di errore di fatto idoneo a giustificare una pronuncia di annullamento, in quanto non incide sull'identità o qualità della cosa, ma attiene alla sfera dei motivi in base ai quali la parte si è determinata a...

News: Testamento pubblico e prova dell'incapacità naturale del testatore. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 2702 del 30 gennaio 2019)
In tema di testamento pubblico, lo stato di sanità mentale del testatore, seppure ritenuto e dichiarato dal notaio per la mancanza di segni apparenti di incapacità del testatore medesimo, può essere contestato con ogni mezzo di prova, senza necessità di proporre querela di falso, poiché, ai sensi de...

News: Scioglimento della comunione in riferimento a beni necessariamente comuni ai sensi dell'art. 1117 cod.civ.. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 2983 del 31 gennaio 2019)
Onde stabilire la divisibilità o meno di un'area comune a due fabbricati appartenenti a diversi proprietari e destinata all'accesso ai fabbricati stessi in due porzioni distinte da attribuire in proprietà esclusiva a ciascuna delle parti, il giudice del merito deve tenere conto della diminuzione del...

News: Iscrizione di ipoteca giudiziale su beni che appaiono essere di proprietà del debitore. Errata trascrizione della vendita. Responsabilità del notaio. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 4726 del 19 febbraio 2019)
Per stabilire se ed in quali limiti un determinato atto o una domanda giudiziale trascritta sia opponibile ai terzi, deve aversi riguardo soltanto al contenuto della nota di trascrizione, a nulla rilevando l'effettivo contenuto dell'atto. Il notaio che tarda a trascrivere permettendo l’iscrizione di...

News: Versamento in conto futuro aumento capitale o versamento in conto capitale? Criteri ermeneutici e conseguenze della mancata assunzione della delibera di aumento nel tempo stabilito. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 31186 del 3 dicembre 2018)
In tema di società di capitali, le erogazioni in conto di futuro aumento di capitale effettuate da un socio in favore della società, condizionate all'adozione della relativa delibera di aumento capitale entro un determinato termine, nel caso di mancata adozione della delibera (nella specie, per l'in...

News: Ai fini della c.d. "accettazione presunta" d'eredità sortisce effetti anche il compossesso del bene ereditario da parte del chiamato. (Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 6167 del 1 marzo 2019)
L'art. 485 c.c. relativo alla chiamata all'eredità di chi è in possesso di beni va inteso nel senso che la nozione di "possesso" ivi contemplata comprenda quella di compossesso. La nozione di "possesso" ex art. 485 c.c., si identifica, infatti, in una qualunque relazione materiale con i beni eredita...

News: Notariato. Ricorso per Cassazione contro i provvedimenti disciplinari ammesso anche per violazione delle regole processuali. (Cass. Civ., Sez. Unite, sent. n. 1415 del 18 gennaio 2019)
In tema di procedimento disciplinare al quale si applica la normativa processuale dell’articolo 26 del decreto legislativo 150/11, il ricorso per cassazione avverso la decisione della Corte di appello adottata sul reclamo nei confronti del provvedimento disciplinare - previsto dal comma quarto di de...

News: Il promissario acquirente si rifiuta legittimamente di perfezionare l'atto di trasferimento dell'appartamento privo della certificazione di abitabilità. (Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 622 del 14 gennaio 2019)
Il rifiuto del promissario acquirente di stipulare il contratto di compravendita definitivo di un immobile privo dei certificati di agibilità, abitabilità e di conformità alla concessione edilizia, anche se il mancato rilascio dipende dall'inerzia del Comune, è giustificato in quanto l'acquirente ha...

News: Mutuo fondiario e decorso del termine ventennale a far tempo dall'iscrizione dell'ipoteca a garanzia dello stesso. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 30625 del 27 novembre 2018)
Le ipoteche relative ai contratti di mutuo fondiario disciplinati dall'art. 4, comma 3, del d.P.R. n. 7 del 1976 sono soggette al termine ventennale di cui all'art. 2847 cod.civ. per la rinnovazione della garanzia reale. In mancanza di tale novella iscrizione ha luogo la cessazione automatica degli ...

News: Mandato oneroso o contratto di prestazione d'opera? In tema di recesso la cosa cambia. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 25668 del 15 ottobre 2018)
Nel contratto di prestazione d'opera professionale (qualificabile come tale e non come mandato), il cliente può recedere ad nutum, come previsto a suo favore dall'art. 2237, co. 1 c.c., anche in presenza di un termine finale. L'apposizione del termine, infatti, non esclude automaticamente la facoltà...

News: Le menzioni urbanistiche che la legge prevede a pena di nullità non si applicano alle negoziazioni aventi carattere preliminare, neppure se aventi ad oggetto immobili abusivi. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 6685 del 7 marzo 2019)
La sanzione della nullità, prevista dalla Legge n. 47 del 1985 art. 40 con riferimento a vicende negoziali relative ad immobili privi della necessaria concessione edificatoria, trova applicazione nei soli contratti con effetti traslativi e non anche con riguardo ai contratti con efficacia obbligator...

News: Testamento olografo: non sempre l'utilizzo del carattere stampatello invalida la scheda. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 31457 del 5 dicembre 2018)
L'abitualità e la normalità del carattere grafico adoperato non rientrano fra i requisiti formali del testamento olografo ai sensi dell'art. 602 c.c., benché assumano un pregnante valore probatorio nell'ottica dell'attribuzione della scheda al testatore. Pertanto, l'uso dello stampatello non può esc...

News: Comodato "familiare" e recesso: nulla da fare se il padre comodante è "agiato" (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 6323 del 5 marzo 2019)
Il bisogno che giustifica la richiesta del comodante di restituzione del bene non deve essere grave, bensì imprevisto (palesandosi come sopravvenuto rispetto al momento della stipula del contratto di comodato) ed urgente, senza che rilevino bisogni non attuali, non concreti o anche soltanto astratta...

News: L'indegno a succedere può opporre questa sua condizione di esclusione dalla successione al creditore ereditario che abbia ad escuterlo, ancorchè costui non abbia preso parte nel giudizio volto a far dichiarare l'indegnità. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 5411 del 25 febbraio 2019)
L'indegnità a succedere prevista dall'art. 463 c.c., pur essendo operativa "ipso iure", non è rilevabile d'ufficio, dovendo essere dichiarata su domanda dell'interessato, dal momento che essa non è uno "status" del soggetto, né un'ipotesi di incapacità all'acquisto dell'eredità, consistendo piuttost...

News: Obblighi di informazione del mediatore e provenienza donativa dell'immobile. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 965 del 16 gennaio 2019)
Il mediatore immobiliare, sia nell'ipotesi tipica in cui abbia agito in via autonoma, sia quando si sia attivato su incarico delle parti, è tenuto, ai sensi dell'art. 1759 c.c., a riferire ai contraenti ogni circostanza rilevante, conosciuta o conoscibile con l'uso della diligenza da lui esigibile. ...

News: Mancata annotazione del fondo patrimoniale a margine dell'atto di matrimonio. Effetti. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 6450 del 6 marzo 2019)
È inefficace l'atto di costituzione in fondo patrimoniale dell'immobile se i coniugi non lo hanno annotano a margine dell'atto di matrimonio. In tema di azione revocatoria, la stessa non ha tra i suoi fatti costitutivi la circostanza che l'atto sia opponibile ai creditori, ma solo che esso sia stato...

News: Nullità del contratto. Rilevabilità ope judicis: limiti relativi alle domande svolte nel procedimento civile. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 1036 del 17 gennaio 2019)
Il giudice può rilevare d'ufficio la nullità di un contratto, a norma dell'art. 1421 c.c., anche ove sia stata proposta domanda di annullamento (o di risoluzione o di rescissione), senza incorrere nel vizio di ultrapetizione. In ognuna di tali domande è infatti implicitamente postulata l'assenza di ...

News: Modo o condizione? Interpretazione della clausola apposta alla donazione in forza della quale gli effetti della stessa erano stati subordinati alla non soprelevazione di un immobile del donante. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 6304 del 5 marzo 2019)
La clausola che subordina la donazione alla volontà del donante di non sopraelevare è una condizione risolutiva e non un modus. Il meccanismo descritto in detta clausola corrisponde all’effetto automatico con cui opera la condizione, non ponendo alcun peso aggiuntivo in capo al donatario, la cui pos...

News: La servitù di uso pubblico può estinguersi per non uso? (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 3788 dell'8 febbraio 2019)
L'estinzione della servitù di uso pubblico non può discendere semplicemente dalla mancata fruizione della stessa, quanto piuttosto dall'espressione di una volontà in tale direzione da parte dell'ente territoriale, quale soggetto esponenziale della collettività dei cittadini, oppure in forza dell'ado...

News: Inammissibile il giuramento decisorio per dar conto dell'intervenuta risoluzione verbale di contratto preliminare concernente immobili. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 30446 del 23 novembre 2018)
La risoluzione consensuale di un contratto preliminare riguardante il trasferimento, la costituzione o l'estinzione di diritti reali immobiliari è soggetta al requisito della forma scritta "ad substantiam". Ne segue che non può essere provata la conclusione verbale di detta negoziazione mediante def...

News: Petitio hereditatis: legittimazione passiva. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 123 del 7 gennaio 2019)
Tramite l'azione di petizione d'eredità, l'erede chiede l'accertamento della propria qualità per conseguire la restituzione dei beni ereditari da chi li possiede come erede o senza titolo, contestando conseguentemente all'erede la sua qualità. Ciò che l'erede può reclamare con l'hereditatis petitio ...

News: Efficienza della clausola intesa a limitare le facoltà del condomino in ordine ad opere riguardanti la proprietà esclusiva. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 322 del 9 gennaio 2019)
Le pattuizioni contenute nell’atto di acquisto di un’unità immobiliare compresa in un edificio condominiale, che comportino restrizioni delle facoltà inerenti alla proprietà esclusiva dei singoli condomini, ovvero relative alle parti condominiali dell’edificio, devono essere espressamente e chiarame...

News: Le dichiarazioni di parte contenute nell'atto traslativo della proprietà in ordine alla libertà dei beni non sono eseguite sotto giuramento. (Cass. Pen., Sez. VI, sent. n. 58225 del 21 dicembre 2018)
Stante la non riferibilità al contratto di compravendita di una funzione di attestazione di verità in ordine all'esistenza di garanzie reali o di vincoli derivanti da pignoramento o da sequestro sul bene oggetto della cessione, deve escludersi in radice la configurabilità del reato di falsità ideolo...

News: Il bene acquistato da uno dei partecipanti all'impresa familiare non si presume acquisito con utili aziendali. (Cass. Civ., Sez. Lavoro, sent. n. 32698 del 18 dicembre 2018)
In tema di impresa familiare non è configurabile alcuna presunzione che l'immobile acquistato da parte di un familiare partecipante, in nome proprio, durante il periodo di esistenza dell'impresa, configuri bene acquistato con gli utili della attività familiare, con la conseguenza che, in applicazion...

News: La trascrizione della denunzia di successione non importa accettazione tacita dell'eredità. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 4843 del 19 febbraio 2019)
Ai fini dell'accettazione tacita dell'eredità non rileva la trascrizione della denuncia di successione in assenza di altri atti inequivocabilmente rivolti all'assunzione della qualità di erede. L'accettazione tacita ha luogo quando la persona chiamata all'eredità compie un atto che implica, necessa...

News: Pluralità di titoli di provenienza dei beni dividendi e criteri di assegnazione di beni non comodamente divisibili. Autonomia delle masse divisionali. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 3512 del 6 febbraio 2019)
Nel giudizio di divisione ereditaria, la comunione su un bene immobile non comodamente divisibile ex art. 720 c.c., esistente tra medesimi soggetti ma in virtù di titoli diversi, da luogo alla formazione di autonome masse. Ciò impone la diversificazione delle operazioni divisionali che, secondo un c...

News: Esclusa la risoluzione automatica del contratto preliminare di vendita immobiliare sol perché il bene sia gravato da usufrutto. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 5336 del 22 febbraio 2019)
Quando un contratto preliminare di vendita ha ad oggetto una cosa gravata da usufrutto e uno dei contitolari di tale diritto non presta il consenso al trasferimento del bene si ricade sotto la previsione dell’art. 1489 c.c., che riconosce al compratore la possibilità di domandare la risoluzione oppu...

News: Commette illecito disciplinare il notaio che sistematicamente omette di fare menzione dei titoli di provenienza della proprietà immobiliare oggetto di negoziazione. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 32147 del 12 dicembre 2018)
Il notaio non è tenuto ad uno specifico controllo della legittimazione del disponente che si dichiari proprietario per usucapione, potendo limitarsi a prendere atto che la volontà delle parti è espressamente diretta all’effetto traslativo, anche se lo stesso non sia sicuro. Poiché, tuttavia, il nota...

News: È possibile conferire criptovaluta allo scopo di aumentare il capitale sociale? La risposta è negativa anche per il Giudice di seconde cure. (Appello di Brescia, 30 ottobre 2018)
L'effettivo valore economico di una criptovaluta non può determinarsi con la perizia di stima e la procedura di cui al combinato disposto degli artt. 2264 e 2265 c.c. - riservata a beni, servizi ed altre utilità, diversi dal denaro - non essendo possibile attribuire valore di scambio ad un'entità (l...

News: L'impiegata di studio non può intervenire negli atti in qualità di procuratrice, ma il divieto non si applica al ruolo di attestante. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 29456 del 15 novembre 2018)
L'art. 28 del codice deontologico dei notai, che vieta agli stessi - salva la ricorrenza di esigenze di carattere eccezionale - di far intervenire negli atti i propri dipendenti come procuratori, non trova applicazione nell'ipotesi in cui in cui questi ultimi si limitino alla mera attestazione di ci...

News: Trust: sconta l'imposta proporzionale soltanto quando sia espressa una concreta capacità contributiva con il trasferimento al beneficiario. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 734 del 15 gennaio 2019)
Se il trasferimento dei beni al "trustee" ha natura transitoria e non esprime alcuna capacità contributiva, il presupposto d'imposta si manifesta solo con il trasferimento definitivo di beni dal "trustee" al beneficiario. Nel primo caso non può dunque applicarsi il regime delle imposte indirette sui...

News: Vincolo di destinazione ex art. 2645 ter cod.civ. in favore dei creditori e concordato preventivo. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 1260 del 18 gennaio 2019)
In materia di concordato preventivo, i creditori del concordato sono tutti i creditori della società, compresi quelli prededucibili. Nè si può ritenere, ai sensi dell'art. 167 del R.D. 16 marzo 1942, n. 267, che, una volta proposto il concordato di una società, possano sorgere nuovi crediti verso l'...

News: Società in accomandita semplice, estinzione. Chi risponde delle eventuali residue passività? (Cass. Civ., Sez. VI-V, sent. n. 33087 del 20 dicembre 2018)
In caso di estinzione della società in accomandita, il socio accomandatario può subentrare nel lato passivo del rapporto di imposta senza provare la propria legittimazione "ad causam", perchè l'estinzione della società determina un fenomeno successorio quanto alle obbligazioni sociali, che si trasfe...

News: Vendita di quota indivisa di beni ereditari. Responsabilità del notaio per mancata esecuzione delle visure che avrebbero manifestato la trascrizione di una domanda di divisione. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 2525 del 30 gennaio 2019)
Il notaio che, incaricato della stipulazione di un contratto di compravendita di una quota ideale di bene in comunione ereditaria, ometta di effettuare le debite misure e di riferire della trascrizione di una domanda di divisione, viola gli obblighi di buona fede ex art. 1175 c.c., finalizzati a gar...

News: Mutuo fondiario e mancata indicazione del valore del cespite cauzionale. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 29745 del 19 novembre 2018)
L'indicazione nel contratto di mutuo fondiario del valore del bene offerto in garanzia non assurge a requisito di forma prescritto "ad substantiam", non essendo previsto come tale dalla disciplina specifica di cui agli artt. 38 e 117 T.U.B. e non rientrando nell'ambito delle "condizioni" contrattual...

News: Le donazioni indirette fatte ad uno dei coniugi non rientrano nella comunione legale dei beni. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 31978 dell'11 dicembre 2018)
Nell'ipotesi in cui un soggetto abbia erogato il danaro per l'acquisto di un immobile in capo al proprio figlio, si deve distinguere il caso della donazione diretta del danaro, in cui oggetto della liberalità rimane quest'ultimo, da quello in cui il danaro sia fornito quale mezzo per l'acquisto dell...

News: Rendiconto e divisione ereditaria. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 25120 del 10 ottobre 2018)
Il rendiconto, ancorché per il disposto dell'art. 723 c.c. costituisca operazione contabile che deve necessariamente precedere la divisione, poiché preliminare alla determinazione della quota spettante a ciascun condividente, non si pone, tuttavia, in rapporto di pregiudizialità con la proposizione ...

News: Menzioni urbanistiche difettose e atto di trasferimento immobiliare tra nullità testuale e virtuale. Le SSUU risolvono il dilemma. (Cass. Civ., Sez. Unite, sent. n. 8230 del 22 marzo 2019)
La nullità comminata dall’articolo 46 del testo unico dell’edilizia e dagli articoli 17 e 40 della legge 47/1985 va ricondotta nell’ambito del comma 3 dell’articolo 1418 Cc, di cui costituisce una specifica declinazione, e deve qualificarsi come nullità «testuale», con tale espressione dovendo inten...

News: Agevolazioni "prima casa". Appartamento locato a terzi in forza di contratto superiore a diciotto mesi. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 3095, 1 febbraio 2019)
Chi acquista l’immobile e non ne prende possesso perché l’inquilino non lo libera perde le agevolazioni sulla prima casa. Ciò soprattutto nel caso in cui al rogito non si sia accorto che il contratto di locazione era superiore ai diciotto mesi e dunque non era transitorio.

News: Valore della quietanza riferita alla consegna di assegno bancario. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 1572 del 22 gennaio 2019)
La dichiarazione rilasciata al debitore di avvenuta ricezione in pagamento di un assegno bancario non costituisce quietanza liberatoria in senso tecnico, a prescindere dal "nomen" che il dichiarante le abbia attribuito, trattandosi di una mera dichiarazione di scienza asseverativa del fatto della ri...

News: Simulazione relativa all'elemento causale dell'atto. Conseguenze tributarie in sede di accertamento induttivo dei redditi. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 5566 del 26 febbraio 2019)
La dichiarazione effettuata al notaio che il pagamento è avvenuto prima della stipula del contratto non giustifica l’accertamento Irpef. L’affermazione, infatti, non è assistita da fede privilegiata e la parte può provare che la cessione è a titolo gratuito attraverso l’esibizione della documentazio...

News: Immobile acquisito da coniugi in comunione legale con i denari dei genitori (donati) al figlio coniugato. Doppia liberalità indiretta? (Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 19537 del 24 luglio 2018)
La somma di denaro erogata dal genitore al figlio, coniugato in regime di comunione legale dei beni per l'acquisto della casa familiare, ove detto acquisto sia condiviso con il coniuge, entra a far parte degli acquisti sottoposti al regime di comunione legale dei beni, anche se manca un atto che riv...

News: Violazione del copyright e responsabilità dell'hosting provider. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 7708 del 19 marzo 2019)
L’hosting provider attivo è il prestatore dei servizi della società dell’informazione che svolge un’attività che non consiste in un servizio di ordine meramente tecnico, automatico e passivo, ponendo piuttosto in essere una condotta attiva, concorrendo con altri nella commissione dell’illecito. Ne s...

News: Bene gravato da vincoli o garanzie reali. Recesso dal preliminare e risoluzione per inadempimento. (Cass. Civ., Sez. VI, sent. n. 24824 del 9 ottobre 2018)
La norma di cui all'art. 1482 cod. civ. (che ben può essere applicata in via analogica anche al contratto preliminare di vendita), ai sensi della quale se la cosa venduta risulta gravata da garanzie reali o da vincoli derivanti da pignoramento o da sequestro è in facoltà del promissario acquirente o...

News: Vendita di partecipazione sociale con attribuzione del diritto di opzione per il riacquisto a prezzo da determinare e vendita con patto di riscatto: elementi differenziali. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 27444 del 30 ottobre 2018)
In materia societaria, la vendita di una quota di partecipazione con opzione di riacquisto per un corrispettivo da quantificarsi secondo l'andamento della società al momento dell'adesione alla dichiarazione di offerta di riacquisto, diversamente dalla vendita con patto di riscatto, integra un contra...

News: Divisione e provenienza dei beni in comunione da titoli plurimi. Pluralità di comunioni. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 27645 del 30 ottobre 2018)
Quando i beni in godimento comune provengono da titoli diversi, non si realizza un'unica comunione, ma tante comunioni quante sono i titoli di provenienza dei beni, corrispondendo, quindi, alla pluralità di titoli una pluralità di masse, ciascuna delle quali costituisce un'entità patrimoniale a sé s...

News: Notaio sottoposto a procedimento disciplinare. Avviso successivo alla richiesta di procedere alla Coredi. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 29664 del 16 novembre 2018)
Nella fase preliminare al promovimento dell'azione disciplinare nei confronti di un notaio a quest'ultimo non deve essere data preventiva comunicazione dell'avvio del procedimento: sia perché l'art. 7 della legge n. 241/1990 esclude la propria applicabilità nei casi di particolari esigenze di celeri...

News: Assegnazione di beni ereditari tra coeredi condividenti. Bene ricadente nell'azienda ci sui all'impresa familiare. Diritto di prelazione. (Cass. Civ., Sez. Lavoro, sent. n. 24832 del 9 ottobre 2018)
In tema di divisione ereditaria, nell'esercizio del potere di assegnazione di beni che non siano comodamente divisibili, sebbene, a norma dell'art. 720 c.c. debba essere preferito il condividente titolare della quota maggiore, rientra nel potere discrezionale del giudice fare deroga a tale criterio,...

News: Società in nome collettivo. Esclusione di un socio. Criteri di valutazione ai fini della liquidazione della quota. (Cass. Civ., Sez. VI-I, sent. n. 24769 dell'8 ottobre 2018)
Ai fini della valutazione della quota sociale ex art. 2289 c.c., va tenuto conto anche del valore dell'avviamento e, secondo una stima di ragionevole prudenza, della futura redditività dell'azienda, considerato che la norma, facendo riferimento allo scioglimento del rapporto nei confronti di un solo...

News: Contratto preliminare di vendita e susseguente contratto traslativo posto in essere da soggetto affetto da deficit cognitivo, interdetto in un secondo momento. Circonvenzione d'incapace (Cass. Pen., Sez. II, sent. n. 35446 del 25 luglio 2018)
In tema di reato di circonvenzione di incapace di cui all'art. 643 c.p., lo stato di deficienza psichica del soggetto passivo richiesto per la configurabilità del reato, anche inteso quale presupposto oggettivo, non è quello di una completa assenza delle facoltà mentali o di una totale mancanza dell...

News: Concorrenza tra notai: si, ma non troppa. L'Antitrust non può criticare i Consigli notarili che sanzionano i singoli notai. (Corte Costituzionale, sent. n. 13/2019)
Sono inammissibili le questioni di legittimità costituzionale dell'art. 93-ter, comma 1-bis, della legge 16 febbraio 1913, n. 89 (Sull'ordinamento del notariato e degli archivi notarili), come introdotto dall'art. 1, comma 495, lettera c), della legge 27 dicembre 2017, n. 205 (Bilancio di previsione...

News: Trust autodichiarato. Imposta fissa o proporzionale? Dipende.... (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 31445 del 5 novembre 2018)
Nel trust autodichiarato, cioè quello in cui disponente e trustee coincidono, bisogna valutare caso per caso se l'imposta di registro va corrisposta in misura proporzionale oppure fissa. Va infatti valutato se esso sia o meno riconducibile alla donazione indiretta, considerando che la segregazione, ...

News: Acquisto e susseguente ristrutturazione di appartamento cointestato ad entrambe i coniugi effettuato con denaro personale di uno soltanto. Intestazione fiduciaria o donazione indiretta? (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 24160 del 4 ottobre 2018)
L'attività con la quale il marito fornisce il denaro affinché la moglie divenga con lui comproprietaria di un immobile è riconducibile nell'ambito della donazione indiretta, così come sono ad essa riconducibili, finché dura il matrimonio, i conferimenti patrimoniali eseguiti spontaneamente dal donan...

News: Se l'importo dei conguagli è eccessivo, risulta preclusa la divisione in natura. (Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 29714 del 19 novembre 2018)
Va esclusa la divisione in natura di un compendio immobiliare se determina la corresponsione di elevati conguagli in denaro. La riduzione del numero di proprietari in corso di causa, peraltro, non cancella le difficoltà di frazionamento del bene quando i possibili lotti presentano significative diff...

News: Donazione indiretta. Assenza di oneri formali e prova dell'intervenuto perfezionamento. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 27050 del 25 ottobre 2018)
Ai fini dell’accoglimento della domanda di revoca di una donazione indiretta, il giudice non può ritenere insussistente la stessa per mancanza della forma dell’atto pubblico richiesta dall’art. 782 c.c. per le sole donazioni dirette. Non è infatti necessaria la forma scritta ai fini del perfezioname...

News: Nullità della divisione del testatore. Preterizione dei legittimari. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 25756 del 15 ottobre 2018)
Nel caso di divisioni di beni provenienti da titoli diversi e, perciò, appartenenti a distinte comunioni, occorre procedere a tante divisioni quante sono le masse, derivandone il litisconsorzio necessario tra i condividenti soltanto all'interno del giudizio di divisione relativo a ciascuna di esse. ...

News: Clausola di diseredazione testamentaria dei fratelli. Legittimazione a far valere i vizi dell'atto di ultima volontà. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 26062 del 17 ottobre 2018)
Poiché al fine di giustificare l'interesse ad agire per far accertare l'invalidità di una disposizione testamentaria occorre che si possa vantare un diritto successorio in dipendenza dell'accertata invalidità della stessa disposizione, tale posizione non è riconoscibile in capo a chi, potenziale suc...

News: Il posto auto che l'acquirente dell'unità in condominio ha diritto di esigere non è gratuito. Ancora in materia di conseguenze della violazione dell'art. 41 sexies della legge urbanistica del 1942. Il corrispettivo dell'autoparcheggio assegnato va rivalutato. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 26758 del 23 ottobre 2018)
La nullità della clausola del contratto di compravendita di appartamento che esclude il trasferimento della proprietà o del diritto reale di utilizzazione dell’area condominiale da riservare a parcheggio, ai sensi dell’articolo 41 sexies della legge 1150/42, aggiunto dall’articolo 18 della legge 765...

News: Indicazioni necessarie per la costituzione di servitù. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 26516 del 19 ottobre 2018)
Per la valida costituzione di una servitù, non è necessario che il titolo contenga la specifica descrizione del fondo dominante e del fondo servente, essendo sufficiente che questi ultimi siano comunque desumibili dal contenuto dell'atto.

News: Maso chiuso e successione per rappresentazione. Valutazione dei requisiti preferenziali per l'assunzione. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 24216 del 4 ottobre 2018)
In tema di maso chiuso, ai fini della valutazione della ricorrenza dei requisiti preferenziali posti dall'art. 14 l.p. Bolzano n. 17 del 2001 per l'assunzione del maso stesso, non rileva, in caso di vocazione per rappresentazione, la posizione del rappresentato, ma quella del rappresentante, poiché ...

News: Immobile promesso in vendita "nello stato di fatto e di diritto in cui si trova" e carenze successivamente accertate dell'impianto di riscaldamento. Clausola di stile. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 29902 del 20 novembre 2018)
Nell’attività d’interpretazione del contratto, il giudice di merito, che deve presumente che la clausola sia stata oggetto della volontà negoziale e quindi interpretarla in relazione al contesto (art. 1363 cod. civ.), per consentire alla stessa di avere qualche effetto (art. 1367 cod. civ), può nega...

News: Ancora sulla portata meramente ricognitiva della c.d. "rinunzia al coacquisto". (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 29342 del 14 novembre 2018)
La natura giuridica e i limiti di efficacia della dichiarazione del coniuge non acquirente, partecipe all’atto di compravendita si atteggia diversamente a seconda che la personalità del bene dipenda dal pagamento del prezzo con i proventi del trasferimento di beni personali, o alternativamente dalla...

News: Data e ora certa opponibile ai terzi per il documento dotato di marca temporale, anche in difetto di firma digitale. (Cass. Civ., Sez. I, ord. n. 4251 del 13 febbraio 2019)
La «marca temporale» è un servizio specificamente volto ad associare data e ora certe e legalmente valide ad un documento informatico che consente di attribuirgli una validazione temporale opponibile a terzi, grazie alla generazione, ad opera di una terza parte fidata, il certificatore accreditato, ...

News: Simulazione relativa quanto al prezzo: rilevanza delle risultanze di cui alla copia degli assegni circolari utilizzati per il pagamento. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 28744 del 9 novembre 2018)
La pattuizione con cui le parti di una compravendita immobiliare abbiano convenuto un prezzo diverso da quello indicato nell'atto scritto, soggiace, tra le stesse parti, alle limitazioni della prova di cui all'art. 1417 cod. civ., avendo la prova ad oggetto un elemento essenziale del contratto che d...

News: Modifica del saggio di interesse legale. (D.M. Ministero dell'Economia e delle Finanze, 12 dicembre 2018)
È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il [[Decreto Ministeriale del 12 dicembre 2018|Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze 12 dicembre 2018, in merito alla "Modifica del saggio di interesse legale"]].

News: Fallimento del promittente alienante e contratto preliminare trascritto. L'accoglimento della domanda giudiziale ex art. 2932 cod.civ. produce i propri effetti traslativi senza che il curatore possa ottenere lo scioglimento del vincolo contrattuale. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 26641 del 22 ottobre 2018)
Il vittorioso esito del giudizio di esecuzione in forma specifica dell'obbligo di concludere il contratto definitivo di compravendita è incompatibile con la coltivazione del giudizio di opposizione allo stato passivo, basato sulla insinuazione al passivo ai sensi dell'art. 72, co. 7, L. Fall. (R.D. ...

News: Indispensabile natura trilatere dell'accordo simulatorio nell'interposizione fittizia. Controdichiarazione sottoscritta soltanto dal soggetto interposto e dall'interponente (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 25578 del 12 ottobre 2018)
In tema di interposizione fittizia di persona, la simulazione ha, quale indispensabile presupposto, la partecipazione all'accordo simulatorio non solo dell'interposto e dell'interponente, ma anche del terzo contraente che deve dare la propria consapevole adesione all'intesa raggiunta tra i primi due...

News: Incapacità naturale del testatore. Onere della prova. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 25053 del 10 ottobre 2018)
In tema di annullamento del testamento, nel caso di infermità tipica, permanente ed abituale, l'incapacità del testatore si presume e l'onere della prova che il testamento sia stato redatto in un momento di lucido intervallo spetta a chi ne afferma la validità; qualora, invece, detta infermità sia i...

News: Annullamento del contratto. Buona fede del terzo acquirente di bene immobile alienato da uno soltanto dei coniugi in regime di comunione legale. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 24816 del 9 ottobre 2018)
Deve ritenersi legittima la condanna del terzo (che aveva acquistato un immobile da uno soltanto dei coniugi che l'aveva precedentemente acquistato come bene personale) al rilascio dell’immobile rivelatosi in comunione. Egli infatti non può essere ritenuto in buona fede rispetto alla destinazione d’...

News: L'obbligazione di pagare il prezzo (residuo) della vendita diviene attuale soltanto nel momento in cui passa in giudicato la pronunzia costitutiva ex art. 2932 cod.civ.. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 22997 del 26 settembre 2018)
Il promissario acquirente che, ai sensi dell’art. 2932 c.c., domanda l’esecuzione specifica di un contratto preliminare di vendita è tenuto ad eseguire la prestazione a suo carico o a farne offerta nei modi di legge se tale prestazione è già esigibile al momento della domanda giudiziale (o entro il ...

News: Contestazione della autenticità di testamento olografo. E' indispensabile proporre querela di falso? (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 21556 del 3 settembre 2018)
L'erede può contestare l'autenticità di un testamento olografo cronologicamente successivo rispetto ad altro testamento pubblico senza proporre querela di falso. L'interessato deve presentare domanda di accertamento negativo della provenienza della scrittura e ha l'onere di fornire la relativa prova...

News: Mancanza di proporzionalità tra prezzo e valore del bene. Nullità per contrarietà al divieto del patto commissorio? (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 24917 del 9 ottobre 2018)
Incorre nella sanzione della nullità per violazione del divieto di patto commissorio posto dall’art. 2744 c.c. la convenzione mediante la quale le parti abbiano inteso costruire, con un determinato bene, una garanzia reale in funzione di un mutuo, istituendo un nesso teologico o strumentale tra la v...

News: E' illecita concorrenza, dovendo il notaio essere disciplinarmente sanzionato, l'esposizione in fattura di anticipazioni per importi maggiori rispetto a quelli effettivamente sostenuti. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 24680 dell'8 ottobre 2018)
I principi di tipicità e tassatività dell’illecito, propri del diritto penale, non trovano applicazione nella materia disciplinare, lì dove i codici deontologici non elencano comportamenti vietati ma enunciano doveri fondamentali cui deve attenersi il soggetto appartenente alla categoria. I requisit...

News: Contratto preliminare, accettazione di assegni versati in ritardo e operatività della clausola risolutiva espressa. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 22372 del 13 settembre 2018)
L'accettazione da parte del promittente alienante di assegni versati in ritardo dal promissario acquirente non ripristina il contratto preliminare sciolto in conseguenza degli effetti della clausola risolutiva espressa. La richiesta di “azzerare” il negozio, peraltro, è compatibile con la contempora...

News: La dichiarazione di conformità catastale riguarda non soltanto la planimetria, ma anche i dati catastali riportati dall'Ufficio. La nullità dell'atto è sanabile quando non dipenda dalla mancanza in fatto della conformità e il notaio non è disciplinarmente punibile qualora abbia provveduto a perfezionare la sanatoria. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 29894 del 20 novembre 2018)
La dichiarazione richiesta dall’art. 19, comma 14, del d.l. 31 maggio 2010, n. 78, conv. In legge 30 luglio 2010, n. 122, riguarda la conformità allo stato di fatto non della sola planimetria dell’immobile, ma anche dei dati catastali, questi ultimi costituendo gli elementi oggettivi di riscontro de...
Copyright © 2001-2018 Studio legale Colaluce. VAT: IT 02145500720 - All rights reserved.  | Terms Of Use | Privacy Statement