Registrazione |  | martedì 18 dicembre 2018
WikiJus: Ultime news

News: Se all'esito della divisione ereditaria permane una situazione di comunione tra alcuni dei coeredi, la natura ordinaria di tale situazione non attribuisce alcuna prelazione nè retratto legale (Cass. Civ., Sez. II- (ord.) 21 maggio 2018, n.12504)
Il diritto di prelazione sui beni oggetto di comunione ereditaria comporta una manifesta deroga alla libera disponibilità del diritto di proprietà. Per questi motivi è esclusa l’applicabilità del riscatto successorio quando vi è solo la comunione ordinaria che si può creare tra gli interessati dopo ...

News: Le SSUU si pronunziano in tema di "usura sopravvenuta". La Banca può legittimamente pretendere quanto pattuito anteriormente all'entrata in vigore della novella. (Cass. Civ., Sez. Unite, sent. n. 24675 del 19 ottobre 2017)
Allorché il tasso degli interessi concordato tra mutuante e mutuatario superi, nel corso dello svolgimento del rapporto, la soglia dell'usura come determinata in base alle disposizioni della l. n. 108/1996, non si verifica la nullità o l'inefficacia della clausola di determinazione del tasso degli i...

News: Tutele dell’acquirente di immobile da costruire ex decreto legislativo n. 122/2005: infondatezza della questione di legittimità costituzionale. (Corte Cost., sent. n. 32 del 24 gennaio 2018)
Sono inammissibili le questioni di legittimità costituzionale degli artt. 5, co. 1, e 6, co. 1, lett. i), del D.Lgs. n. 122/2005 (Disposizioni per la tutela dei diritti patrimoniali degli acquirenti di immobili da costruire, a norma della legge n. 210/2004), sollevate, in riferimento all'art. 3, com...

News: Il notaio non può chiamare in causa nel giudizio penale l'assicuratore. Il Giudice delle leggi si pronuncia sulla natura giuridica dell'assicurazione per la responsabilità civile del notaio. (Corte Cost., sent. n. 34 del 21 febbraio 2018)
L'assicurazione per la responsabilità civile del notaio connessa all'esercizio dell'attività professionale consiste in un'assicurazione che, se per un verso garantisce, come ogni altra, l'assicurato, per altro verso è destinata - negli intenti del legislatore - a tutelare anche l'interesse del terzo...

News: Fondo patrimoniale: per quali passività è possibile procedere all'esecuzione dei beni che vi siano ricompresi? Onere della prova a carico del contribuente. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 22761 del 9 novembre 2016)
In tema di riscossione coattiva delle imposte, l’iscrizione ipotecaria è ammissibile anche sui beni facenti parte di un fondo patrimoniale alle condizioni indicate dall’art. 170 c.c., sicché è legittima solo se l’obbligazione tributaria sia strumentale ai bisogni della famiglia o se il titolare del ...

News: Natura del vitalizio assistenziale o improprio: divergenza rispetto alla causa liberale. (Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 1467 del 22 gennaio 2018)
Il vitalizio assistenziale (o improprio) si differenzia dalla donazione per l'elemento dell'aleatorietà, essendo caratterizzato dall'incertezza obiettiva iniziale circa la durata di vita del beneficiario ed il conseguente rapporto tra valore complessivo delle prestazioni dovute dall'obbligato e valo...

News: Il matrimonio fra persone dello stesso sesso e contratto all’estero fra un cittadino italiano e uno straniero non è trascrivibile nei registri dello stato civile in Italia. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 11696 del 14 maggio 2018)
Deve ritenersi legittimo il rifiuto di trascrivere in Italia il matrimonio fra persone dello stesso sesso celebrato in un Paese estero fra un cittadino italiano e un cittadino straniero dovendosi ritenere che il legislatore italiano abbia inteso esercitare pienamente la libertà di scelta del modello...

News: Collazione tra coeredi. Valutazione dei beni ai fini dell'adempimento dell'obbligazione collatizia per imputazione. Sorte dei miglioramenti apportati al bene donato e delle variazioni di valore del bene a cagione di sopravvenuta destinazione edificatoria. Valutazione al tempo dell'apertura della successione. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 20041 del 6 ottobre 2016)
L'art. 747 c.c.. stabilisce che la collazione per imputazione si fa avuto riguardo al valore dell'immobile al momento dell'apertura della successione, senza che i beni oggetto della collazione tornino materialmente e giuridicamente a far parte della massa ereditaria, incidendo i medesimi esclusivame...

News: Il c.d. "tasso soglia" al di là del quale gli interessi debbono essere considerati usurari è riferibile sia gli interessi corrispettivi, sia a quelli moratori. (Cass. Civ., Sez. VI-I, sent. n. 23192 del 4 ottobre 2017)
In tema di contratto di mutuo, l’art. 1 della legge n. 108/96, che prevede la fissazione di un tasso soglia al di là del quale gli interessi pattuiti debbono essere considerati usurari, riguarda sia gli interessi corrispettivi che quelli moratori. Pertanto ove sia superata la soglia anche con solo r...

News: Il prezzo della vendita anticipato dalla Banca a titolo di finanziamento, non appena corrisposto all'alienante, viene da costui versato alla banca a integrale ripianamento del debito. Qualificazione in chiave di donazione. Accertamento sintetico per incremento patrimoniale. (CTR Lazio, Sez. II, sent. n. 1142 del 23 febbraio 2018)
L'accertamento sintetico è illegittimo se la donazione dell'immobile da parte del parente non incrementa il patrimonio del contribuente che gode solo dei redditi di lavoro dipendente. (Nel caso di specie il nonno aveva venduto al nipote un immobile e il prezzo era stato pagato con una somma rivenien...

News: Presupposti di operatività dell'obbligazione collatizia. Adempimento di terzo da parte del coniuge del defunto in regime di comunione legale dei beni.(Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 1506 del 22 gennaio 2018)
Il presupposto dell'obbligo di collazione, ai sensi dell'art. 737 c.c., è che il soggetto ad esso tenuto abbia ricevuto beni o diritti a titolo di liberalità dal de cuius, direttamente o indirettamente tramite esborsi effettuati da quest'ultimo. Ne deriva che, se durante la vita del de cuius il coer...

News: Diritto del mediatore a percepire la provvigione. Rapporto di causalità adeguata rispetto alla conclusione dell'affare. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 21559 del 3 settembre 2018)
Il diritto alla provvigione sorge tutte le volte in cui la conclusione dell'affare sia in rapporto causale con l'attività intermediatrice, senza che sia richiesto un nesso eziologico diretto ed esclusivo tra l'attività del mediatore e la conclusione dell'affare, essendo sufficiente che il mediatore ...

News: Immobile già concesso in locazione o in comodato, Occupazione immobiliare abusiva, risarcimento del danno. Pregiudizio in re ipsa: esclusione. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 13071 del 25 maggio 2018)
Nel caso di occupazione illegittima di un immobile concesso in locazione o in comodato il danno subito dal proprietario non può ritenersi sussistente "in re ipsa", atteso che tale concetto giunge ad identificare il danno con l'evento dannoso, configurando così un vero e proprio danno punitivo, ponen...

News: Acquisto di terreno agricolo da parte imprenditore che al tempo dell'atto non abbia ancora conseguito la qualifica IAP. Decorrenza del termine triennale. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 7268 del 22 marzo 2017)
In tema di imposta di registro, ai fini dell'applicazione dell'aliquota agevolata dell'8 per cento, prevista dall'art. 1, nota I, della tariffa, parte prima, allegata al D.P.R. n. 131/1986, l'acquirente che al momento dell'atto pubblico non possieda la qualifica di imprenditore agricolo a titolo pri...

News: Cessione di una quota di un terreno dotato di attitudine edificatoria. Tassazione della plusvalenza quale reddito soggetto a tassazione separata. (CTR Roma, Sez. Staccata Latina sez. XVIII, sent. n. 1192 del 23 febbraio 2018)
È soggetta a tassazione separata la plusvalenza derivante dalla cessione di una quota del terreno edificabile e va calcolata in base alla differenza tra i corrispettivi percepiti nel periodo di imposta e il prezzo di acquisto del bene ceduto.

News: Divergenza del prezzo dell'immobile indicato nel preliminare rispetto a quello, inferiore, di cui al contratto traslativo della proprietà. Illegittimità della rettifica operata dall'Ufficio. (CTR Lazio, Sez. I, sent. n. 1508 dell’8 marzo 2018)
È illegittima la rettifica ai fini dell'imposta di registro se il fisco ha modo di verificare che tra il preliminare di vendita e il contratto definitivo esiste una differenza di prezzo dell'immobile legata allo sconto del proprietario venditore.

News: Acquisto di immobile in Italia effettuato da Società svizzera. Condizione di reciprocità. Esclusioni. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 24923 del 9 ottobre 2018)
Gli acquisti immobiliari in Italia di società svizzere non necessitano di autorizzazione, secondo la condizione di reciprocità, solamente nel caso in cui l'immobile sia adibito a stabilimento permanente di un commercio, di un'industria, di un'altra impresa esercitata in forma commerciale, di un'azie...

News: Società già cancellata dal registro delle imprese. Notificazione del ricorso per la dichiarazione di fallimento. (Cass. Civ., Sez. VI-I, sent. n. 23728 del 10 ottobre 2017)
Nel caso di società già cancellata dal registro delle imprese, il ricorso per la dichiarazione di fallimento può essere validamente notificato, ai sensi dell' art. 15, comma III, l. fall., all'indirizzo di posta elettronica certificata della società cancellata in precedenza comunicato al registro de...

News: Natura dichiarativa della divisione. Divergenza di valore tra le attribuzioni concrete rispetto alla quota di diritto, conseguenze. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 7606 del 28 marzo 2018)
In tema di imposta di registro, la divisione è un atto avente natura dichiarativa, sottoposto all'aliquota dell'1%, purché le porzioni concretamente assegnate ai condividenti, quote di fatto, corrispondano alle quote di diritto, cioè a quelle quote che spettano ai partecipanti, sui beni della massa,...

News: Azione revocatoria ordinaria. Tempo in cui effettuare la valutazione dell'events damni. (Cass. Civ., Sez. VI-III, sent. n. 8345 del 4 aprile 2018)
In tema di revocatoria ordinaria, il momento storico in cui deve essere verificata la sussistenza dell’eventus damni, inteso come pregiudizio alle ragioni del creditore, tale da determinare l’insufficienza dei beni del debitore a offrire la necessaria garanzia patrimoniale, è quello in cui viene com...

News: Risoluzione del legato testamentario per inadempimento dell'onere. Litisconsorzio necessario fra coeredi onerati. (Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 1468 del 22 gennaio 2018)
In tema di legato, laddove sia in contestazione la risoluzione della disposizione a detto titolo gravante su tutti i coeredi, in ragione del preteso inadempimento del legatario alle obbligazioni su di lui gravanti a titolo di onere, sussiste litisconsorzio necessario tra i coeredi onerati, poiché l'...

News: Conferimento di immobile gravato da ipoteca in società di nuova costituzione. L'accollo del mutuo equivale al prezzo della vendita. Elusività del collegamento negoziale. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 4407 del 23 febbraio 2018)
L'art. 1, comma 87, lett. a), della legge n. 205/2017 non avendo natura interpretativa, ma innovativa, non esplica effetto retroattivo; conseguentemente, gli atti antecedenti alla data di sua entrata in vigore (10 gennaio 2018) continuano ad essere assoggettati ad imposta di registro secondo la disc...

News: Imposta di registro. Individuazione della base imponibile. Irretroattività delle norme della legge di bilancio 205/2017. Conferimento di immobile in società e contestuale accollo del mutuo. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 4589 del 28 febbraio 2018)
L’art. 1, comma 87, lett. a), della legge n. 205/2017 non avendo natura interpretativa, ma innovativa, non esplica effetto retroattivo; conseguentemente, gli atti antecedenti alla data di sua entrata in vigore (1 gennaio 2018) continuano ad essere assoggettati ad imposta di registro secondo la disci...

News: Verità biologica e interesse alla stabilità dei rapporti. Azione di disconoscimento della paternità. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 8617 del 3 aprile 2017)
Pure a fronte di un accentuato favore per una conformità dello status alla realtà della procreazione - chiaramente espresso nel progressivo ampliamento in sede legislativa delle ipotesi di accertamento della verità biologica - il favor veritatis non costituisce un valore di rilevanza costituzionale ...

News: Proclamazione della realtà biologica e interesse del minore. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 4020 del 15 febbraio 2017)
La proposizione da parte del minore di azione di disconoscimento di paternità postula l'apprezzamento in sede giudiziaria dell'interesse di questi, non potendo considerarsi utile ed equipollente la circostanza che sia l'ufficio del pubblico ministero a richiedere la nomina del curatore speciale abil...

News: L'acquirente è già proprietario di un appartamento, locato a terzi, nello stesso comune ove intende acquistare: possibile beneficiare delle agevolazioni prima casa? (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 19989 del 27 luglio 2018)
Ai fini della fruizione dei benefici per l'acquisto della prima casa, l'art. l, nota II bis, della tariffa allegata al Dpr n. 131/86, nel testo introdotto dall'art. 3, comma 131, 1. n. 549/95, la nozione di casa di abitazione deve essere intesa nel senso di alloggio concretamente idoneo, sia sotto i...

News: Procura a far rinunzia all'eredità per scrittura privata autenticata? Punibilità disciplinare del notaio a fronte di condotte non legalmente tipizzate. (Cass. Civ., Sez. Unite, sent. n. 25457 del 26 ottobre 2017)
La sanzione dell'avvertimento prevista dall'art. 136 della legge notarile, come modificato dal D.Lgs n. 249/2006, è posta a tutela dei medesimi beni giuridici garantiti dall'art. 147 della legge notarile, ma per fattispecie meno gravi, come per i comportamenti occasionali o isolati di cui alla lette...

News: Azione revocatoria avverso la donazione effettuata in favore di figli minori. Conflitto di interessi e nomina di curatore speciale. (Cass. Civ., Sez. VI-III, sent. n. 8438 del 5 aprile 2018)
Il conflitto di interessi tra genitore e figlio minore che legittima la nomina del curatore speciale, sussiste solo quando i due soggetti si trovino o possano in seguito trovarsi in posizione di contrasto, nel senso che l’interesse proprio del rappresentante rispetto all’atto da compiere, mal si con...

News: Rilevabilità d'ufficio del difetto del potere rappresentativo. Tacita ratifica. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 1751 del 24 gennaio 2018)
In tema di contratto stipulato da falsus procurator, il potere rappresentativo in capo a chi ha speso il nome altrui è un elemento costitutivo della pretesa del terzo nei confronti del rappresentato e, pertanto, il suo difetto è rilevabile anche d'ufficio; tuttavia il comportamento processuale dello...

News: Mutuo fondiario non è mutuo di scopo: l'utilizzo peculiare della somma erogata non può essere invocato per invocare la nullità del contratto. (Tribunale di Chieti, sez. dist. Ortona, sent. n. 219 del 2 novembre 2017)
Deve escludersi la nullità del contratto di mutuo laddove il denaro è stato effettivamente erogato mediante accredito della somma sul conto corrente e la successiva utilizzazione, da parte della società mutuataria, di parte delle somme ricevute, al fine di estinguere passività accumulate da altra so...

News: Le clausole che importano limitazioni dei diritti soggettivi dei singoli condomini devono essere approvate in forma scritta e sottoscritte da tutti i condomini, quand'anche votate all’unanimità dall’assemblea. (Tribunale di Napoli, Sez. IV, sent. n. 2492 del 2 marzo 2017)
Deve essere annullata la clausola del regolamento condominiale, che pure è stato approvato dall’assemblea all’unanimità, laddove essa, limitando il diritto di proprietà dei singoli, contiene pattuizioni che hanno natura contrattuale e dunque richiede la volontà di tutti i condomini: ne consegue la n...

News: Verbale di inventario redatto da notaio: natura giuridica e forza legale delle attestazioni nello stesso riprodotte. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 6551 del 16 marzo 2018)
L'ufficio ricoperto dal notaio ha natura pubblica ed agli atti rogati dal medesimo nell'esercizio della sua funzione la legge attribuisce pubblica fede. Il notaio, nell'assolvimento dei compiti inerenti ad accettazione di eredità con il beneficio di inventario, opera quale ausiliario del giudice che...

News: Agevolazioni piccola proprietà contadina. Termini per la produzione del certificato di cui all'art. 3 l. 604/1954. (Cass. Civ., Sez. VI-T, sent. n. 28845 dell’1 dicembre 2017)
In tema di agevolazioni tributarie il contribuente che intenda fruire dei benefici per la piccola proprietà contadina e che all'atto della registrazione si sia limitato a produrre l'attestazione di cui all' art. 4, comma I della L. n. 604/1954, in luogo del certificato previsto dall'art. 3, è tenuto...

News: Donazioni indirette. Ratio, regime formale, riconoscimento dell'intento liberale del disponente. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 4682 del 28 febbraio 2018)
Il regime formale della forma solenne (fuori dai casi di donazione di modico valore di cosa mobile, dove, ai sensi dell'art. 783 c.c., la forma è sostituita dalla traditio) è esclusivamente proprio della donazione tipica, e risponde a finalità preventive a tutela del donante, per evitargli scelte af...

News: Assegnazione di rendita catastale superiore per nuovo classamento di unità immobiliare. (CTR Lazio, Sez. X, sent. n. 1155 del 22 febbraio 2018)
La minore superficie dell'immobile non è penalizzante per la valutazione del cespite ma, al contrario, è un elemento che lo rende più appetibile sotto il profilo della commercializzazione. Corretto è, pertanto, il nuovo classamento dell'Ufficio operato sulla comparazione di altri immobili situati al...

News: Srl Start up innovative: la forma prevista dal Decreto Crescita 2.0 per la costituzione (scrittura privata sottoscritta con firma digitale) assicura le garanzie del controllo preventivo. (TAR Lazio, Sez. III ter, sent. n. 10004 del 2 ottobre 2017)
Il D.L. n. 3/2015, noto anche come "Decreto Crescita 2.0", nel consentire la costituzione di società a responsabilità limitata di Start up innovative mediante la scrittura privata non autenticata, purché sottoscritta con firma digitale, assicura le garanzie del "controllo preventivo" richiesto dal d...

News: Revocazione delle disposizioni testamentarie per sopravvenienza di figli. Presupposti: vittorioso esperimento dell'azione di accertamento della filiazione. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 169 del 5 gennaio 2018)
In tema di revocazione del testamento per sopravvenienza di figli, il disposto dell'art. 687, comma I, c.c. ha un fondamento oggettivo, riconducibile alla modificazione della situazione familiare rispetto a quella esistente al momento in cui il de cuius ha disposto dei suoi beni, sicché, dovendo rit...

News: Ancora sulla natura gratuita del fondo patrimoniale e sulla conseguente revocabilità. Può invocarsi la sussistenza di un obbligo morale il cui adempimento si sostanzi nella costituzione del medesimo? (Cass. Civ., Sez. VI-I, sent. n. 29298 del 6 dicembre 2017)
La costituzione del fondo patrimoniale per fronteggiare i bisogni della famiglia, anche qualora effettuata da entrambi i coniugi, non integra, di per sé, adempimento di un dovere giuridico, non essendo obbligatoria per legge, ma configura un atto a titolo gratuito, non trovando contropartita in un'a...

News: Usi civici e giurisdizione del commissario regionale. (Cass. Civ., Sez. Unite, sent. n. 31109 del 28 dicembre 2017)
La giurisdizione del commissario per la liquidazione degli usi civici sussiste ogniqualvolta la soluzione delle questioni afferenti alle materie elencate nell’art. 29, comma 2, l. n. 1766 del 1927 si pone come antecedente logico-giuridico della decisione. Pertanto, nella controversia sorta a seguito...

News: La divisione fatta dal testatore ex art. 734 cod.civ.: nullità per preterizione del legittimario anche quando il relictum sia capiente rispetto alla porzione . (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 7178 del 22 marzo 2018)
Deve essere accolta la domanda di nullità, proposta dal legittimario pretermesso nel testamento (o, in sostituzione del medesimo, da un suo erede, come verificatosi nel caso di specie), della divisione del patrimonio ereditario disposta direttamente dal testatore qualora lo stesso legittimario (o un...

News: Finanziamenti ai soci derivanti esclusivamente da accordi verbali. Enunciazione in sede di cessione di quote. Compensazione con ulteriori finanziamenti effettuati alla società cedente. Esenzione dall’imposta di registro. (CTR Roma, Sez. XV, sent. n. 6910 del 15 novembre 2016)
Sono esenti dall'imposta di registro i finanziamenti soci se derivano esclusivamente da accordi verbali. Non c'è, infatti, alcun obbligo di registrazione (ex art. 3, DPR n. 131/86) e gli effetti degli stessi cessano con l'atto contenente l'enunciazione, non sufficiente a conferire forma scritta all'...

News: Trascrizione della domanda di simulazione relativa quanto al prezzo di acquisto di bene immobile. Abuso del diritto? (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 1752 del 24 gennaio 2018)
Può essere trascritta ogni domanda di accertamento della simulazione dei contratti aventi ad oggetto il trasferimento della proprietà di beni immobili, non rilevando né la distinzione tra simulazione assoluta e relativa né, all'interno di quest'ultima, tra simulazione relativa attinente ai soggetti ...

News: Vendita di bene facente parte di una comunione ereditaria effettuato da uno soltanto dei coeredi. Effetti obbligatori o effetti reali differiti? (Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 4428 del 23 febbraio 2018)
La vendita di un bene, facente parte di una comunione ereditaria, da parte di uno solo dei coeredi, ha solo effetto obbligatorio, essendo la sua efficacia subordinata all'assegnazione del bene al coerede - venditore attraverso la divisione; pertanto, fino a tale assegnazione, il bene continua a far ...

News: Obbligo di consentire l’accesso e il passaggio sul proprio fondo. Servitù o obbligazione propter rem? (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 5012 del 2 marzo 2018)
Gli accessi e il passaggio che, ai sensi dell'art. 843 c.c., il proprietario deve consentire al vicino per l'esecuzione delle opere necessarie alla riparazione o manutenzione della cosa propria, dando luogo ad un'obbligazione propter rem, non possono determinare la costituzione di una servitù, ma si...

News: Tassazione del contratto di finanziamento per corrispondenza: sconta l’imposta di registro in misura fissa. (Cass. Civ., Sez. VI-T sent. n. 19799 del 26 luglio 2018)
In tema di imposta di registro, il contratto stipulato per corrispondenza si distingue dal contratto stipulato per scrittura privata non autenticata per il fatto che nel secondo caso vi è un solo documento nel quale risultano formalizzate le volontà di tutti i contraenti e le loro sottoscrizioni, me...

News: Responsabilità del venditore ex art. 1489 cod.civ.: esclusione. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 57 del 4 gennaio 2018)
Nella vendita di cosa gravata da oneri o da diritti di godimento di terzi, la responsabilità del venditore ex art. 1489 c.c. è esclusa, tanto nel caso in cui il compratore abbia avuto effettiva conoscenza del peso gravante sulla cosa, presumendosi che egli l'abbia accettata con tale peso, quanto nel...

News: Agevolazioni prima casa, acquisto da parte di coniugi in comunione legale. Non si verifica decadenza anche se uno dei coniugi non vi abbia trasferito la residenza a condizione che, comunque, il bene sia stato adibito a residenza della famiglia. (Cass. Civ., Sez. VI-T, sent. n. 16604 del 22 giugno 2018)
In tema di imposta di registro e dei relativi benefici per l'acquisto della prima casa, ai fini della fruizione degli stessi, ai sensi dell'art. 2 della l. n. 118/1985, il requisito della residenza nel Comune in cui è ubicato l'immobile va riferito alla famiglia, con la conseguenza che, in caso di c...

News: Allo scopo di determinare l'entità della porzione legittima occorre preventivamente dar corso alla riunione fittizia. (Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 22325 del 25 settembre 2017)
In tema di azione di riduzione, non è dato poter discutere di lesione della quota di legittima in assenza di un'indagine estesa all'intero patrimonio del de cuius giacché, quand'anche tale lesione fosse sussistente, alla stessa ben potrebbe porsi rimedio con una diversa distribuzione del patrimonio ...

News: Spetta a chi impugna il testamento olografo dare conto della situazione di ’incapacità naturale del de cuius al tempio della redazione del testamento stesso. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 28758 del 30 novembre 2017)
L'apprezzamento del giudice di merito circa l'incapacità di intendere e di volere costituisce indagine di fatto e valutazione di merito non censurabile in sede di legittimità, se fondata su congrua motivazione, immune da vizi logici ed errori di diritto. Tale giudizio deve necessariamente risultare ...

News: Beneficiario di amministrazione di sostegno inserito in casa di ricovero contro la propria volontà. Quando è legittimo? (Tribunale di Vercelli, 28 marzo 2018)
Dal punto di vista giuridico, l'inserimento del beneficiario in casa di ricovero è operazione sicuramente lecita e ammissibile nell'ambito della amministrazione di sostegno, e ciò anche indipendentemente dal dissenso del beneficiario, ove pretestuoso; infatti, l'art. 358 c.c. - norma che dispone che...

News: Negoziabilità e Valore del diritto di opzione: conseguenze fiscali. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 10240 del 26 aprile 2017)
La previsione normativa del diritto di opzione (art. 2441 c.c.) sottende una duplice finalità: quella di proteggere l'interesse dei soci a mantenere inalterata la quota di partecipazione al capitale sociale in caso di aumento dello stesso, attraverso il diritto di sottoscrivere preferenzialmente le ...

News: Ancora in tema di tassazione dell'atto costitutivo di trust. Imposta fissa di registro perché manca un compenso per il trustee? (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 15469 del 13 giugno 2018)
Nel di trust, come quello di cui al caso di specie, in cui non vi sia alcuna previsione di corrispettivo o di altra prestazione a carico del trustee, non si può parlare di "operazione a carattere patrimoniale" tale da essere soggetta all'imposta del 3% ai sensi dell'art. 9 della tariffa. E ciò vale ...

News: Pubblicazione del nominativo dei clienti e deontologia forense. (Cass. Civ., Sez. Unite, sent. n. 9861 del 19 aprile 2017)
La previsione del codice deontologico secondo cui l'avvocato non può rivelare al pubblico il nome dei propri clienti, ancorché questi vi consentano, non può ritenersi abrogata dal D.L. n. 223/2006 (cd. decreto Bersani), il quale ha unicamente sancito l'abrogazione delle disposizioni legislative e re...

News: Imposte ipotecarie e catastali: base imponibile. Cessione di ramo di azienda e conferimenti immobiliari. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 9473 del 18 aprile 2018)
Nella determinazione della base imponibile delle imposte ipotecarie e catastali, l'attribuzione, prescritta dagli artt. 2 e 10 del D.Lgs. n. 347/1990, dello stesso valore assegnato ai fini dell'imposta di registro va intesa senza prescindere dalla diversità propria di ogni singola imposta, con la co...

News: Obbligo restitutorio del denaro concesso in mutuo: onere della prova del titolo della nazione della somma erogata. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 180 dell’8 gennaio 2018)
In tema di onere della prova, l'attore che chiede la restituzione di somme date a mutuo è tenuto, ai sensi dell'art. 2697, comma I, c.c., a provare gli elementi costitutivi della domanda, e quindi non solo la consegna della somma di denaro, ma anche il titolo della stessa, da cui derivi l'obbligo de...

News: Agevolazioni "prima casa": le dichiarazioni di legge devono essere rese da entrambi i coniugi in comunione legale dei beni. Intervento in atto di uno soltanto dei coniugi: conseguenze giuridiche. (Cass. Civ., Sez. VI-V, sent. n. 14326 del 5 giugno 2018)
Il godimento delle agevolazioni fiscali prima casa, a norma dell'art. 1 della Tariffa allegata al D.P.R n. 131 del 1986, nota II bis, lett. b) e c), presuppone che l'acquirente, in seno all'atto di acquisto, dichiari di non essere titolare esclusivo o in comunione con il coniuge dei diritti di propr...

News: Agevolazioni "prima casa". Il termine di diciotto mesi per assumere la residenza nel Comune ove si trova l'immobile acquistato decorre dall'atto di vendita, senza che abbiano rilevanza le lungaggini burocratiche del Comune. (Cass. Civ., Sez. VI-V, sent. n. 9433 del 17 aprile 2018)
In tema di imposta di registro, la fruizione delle agevolazioni cosiddette "prima casa" postula, nel caso di acquisto di immobile ubicato in un comune diverso da quello di residenza dell'acquirente, che quest'ultimo trasferisca ivi la propria residenza entro il termine di diciotto mesi dall'atto, al...

News: Cessione d’azienda o cessione di singoli beni? conseguenze fiscali. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 2248 del 30 gennaio 2018)
Ai fini dell'imposta di registro, va qualificata come cessione d'azienda il trasferimento contestuale al medesimo soggetto, anche se compiuto attraverso negozi formalmente distinti, di beni idonei, nel loro complesso e nella loro interdipendenza, all'esercizio dell'impresa; per contro, sarà soggetta...

News: Mancanza del certificato di abitabilità. Risolubilità del contratto di permuta. (Tribunale di Trento, sent. n. 155 del 13 febbraio 2017)
Il principio di diritto in tema di risolvibilità del contratto preliminare di compravendita per mancanza dei certificati di abitabilità può essere analogicamente esteso al caso del contratto preliminare di permuta, avuto riguardo all'identità dell'interesse sotteso ad entrambe le tipologie contrattu...

News: Quando è permesso l'esercizio in forma associata di società multidisciplinare fra professionisti? (Cass. Civ., Sez. Unite, sent. n. 19282 del 19 luglio 2018)
Dal 1.1.2018 l'esercizio in forma associata della professione forense è regolato dall'art. 4-bis della legge n. 247/ 2012 (inserito dall'art. 1, comma 141, legge n. 124/2017 e poi ulteriormente integrato dalla legge n. 205/2017), il quale - sostituendo la previgente disciplina contenuta negli artt. ...

News: Nullità insanabile dell’accordo simulatorio con cui si conviene un canone superiore. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 2368 del 31 gennaio 2017)
La nullità prevista dal primo comma dell'art. 13 della L. n. 431/1998, sanziona il patto occulto di maggiorazione del canone, che, in quanto nullo, non è sanato dalla registrazione tardiva, fatto extra negoziale inidoneo ad influire sulla validità dell'atto. Ne consegue che resta valido il solo con...

News: L'attribuzione di un diritto di vendita a prezzo predeterminato a termine di titoli azionari (c.d. opzione "put") non viola il divieto di patto leonino. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 17498 del 4 luglio 2018)
È lecito e meritevole di tutela l’accordo negoziale concluso tra i soci di società azionaria, con il quale l’uno, in occasione del finanziamento partecipativo così operato, si obblighi a manlevare l’altro dalle eventuali conseguenze negative del conferimento effettuato in società, mediante l’attribu...

News: Falsità ideologica commessa dal privato e obbligo giuridico di dichiarare la verità. Rilevanza ai fini dell’atto pubblico. (Cass. Pen., Sez. V, sent. n. 5365 del 5 febbraio 2018)
Il delitto di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico (art. 483 cod. pen.) sussiste solo qualora l'atto pubblico, nel quale la dichiarazione del privato è trasfusa, sia destinato a provare la verità dei fatti attestati, e cioè quando una norma giuridica obblighi il privato a dichiar...

News: Vendita contestuale di terreno e di sovrastante villa da parte di due distinti soggetti: si applica o meno la presunzione di cui all’art. 24 del DPR n. 131/1986? (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 19007 del 17 luglio 2018)
In tema di imposta di registro, con riguardo alla vendita di un suolo, la presunzione prevista dalla disposizione di cui all'art. 23, comma I, D.P.R. n. 634/1972 (riprodotta nell'art. 24, comma I, D.P.R. n. 131/1986), circa il trasferimento delle accessioni all'acquirente dell'immobile (salvo che si...

News: Le firme apposte a documenti sottoscritti in formato digitale CAdes e PAdES sono entrambe valide. (Cass. Civ., Sez. Unite, sent. n. 10266 del 27 aprile 2018)
Secondo il diritto dell'UE e le norme, anche tecniche, di diritto interno, le firme digitali di tipo CAdES e di tipo PAdES, sono entrambe ammesse ed equivalenti, sia pure con le differenti estensioni «*.p7m» (per il formato CAdES) e «*.pdf» (per il formato PAdES) e devono, quindi essere riconosciute...

News: Classificazione catastale dell’immobile sito nello stesso comune ove trovasi quello acquistato e fruizione delle agevolazioni "prima casa". (Cass. Civ., Sez. VI-T, sent. n. 8429 del 5 aprile 2018)
In tema di agevolazioni fiscali, ai fini della fruizione dei benefici per l'acquisto della prima casa, l'art. 1, nota 2-bis, tariffa allegata al D.P.R. n. 131/1986, condiziona l'agevolazione alla non titolarità del diritto di proprietà "di altra casa di abitazione nel territorio del Comune ove è sit...

News: Contratto sottoposto a condizione sospensiva. Obbligo di comportarsi secondo correttezza e buona fede. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 1887 del 25 gennaio 2018)
Colui che si è obbligato a trasferire un bene sotto la condizione sospensiva dell'ottenimento di determinate autorizzazioni o concessioni amministrative ha il dovere di conservare integre le ragioni della controparte, comportandosi secondo buona fede, compiendo, cioè, tutte le attività, che da lui d...

News: Circonvenzione di incapace e nullità del contratto stipulato. Rilevabilità ope judicis. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 10609 del 28 aprile 2017)
Il contratto stipulato per effetto diretto del reato di circonvenzione d'incapace è nullo, ai sensi dell'art. 1418 c.c., per contrasto con norma imperativa, dovendosi ravvisare una violazione di disposizioni di ordine pubblico in ragione delle esigenze d'interesse collettivo sottese alla tutela pena...

News: Falsa rappresentazione della potenzialità edificatoria del fondo e risolubilità della vendita. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 27916 del 23 novembre 2017)
In tema di vendita immobiliare, la falsa rappresentazione della realtà circa la potenzialità edificatoria di un terreno può integrare l'ipotesi normativa dell'errore di fatto su una qualità dell’oggetto ove le parti abbiano concluso il contratto ignorando la vera natura del bene; nel caso in cui, in...

News: Vizi dell’immobile e responsabilità dell’appaltatore. Decorrenza del termine prescrizionale dell'azione di garanzia. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 18891 del 28 luglio 2017)
In tema di vizi della cosa venduta, la prescrizione dell'azione di garanzia accordata al compratore decorre, in ogni caso, dalla consegna allo stesso del bene, non rilevando in senso contrario che l'acquirente non abbia la possibilità di scoprire il vizio, nonostante l'avvenuta consegna, o che quest...

News: Associazioni non riconosciute. Responsabilità solidale per i debiti d’imposta (tributi le sanzioni pecuniarie) di colui che, il forza del ruolo rivestito, ha gestito l'ente nel periodo considerato. (Cass. Civ., Sez. VI-T, sent. n. 2169 del 29 gennaio 2018)
In materia di associazioni non riconosciute, per i debiti d'imposta, i quali sorgono ex lege al verificarsi del relativo presupposto, risponde il soggetto che, in forza del ruolo rivestito, abbia diretto la complessiva gestione associativa nel periodo considerato. Ne consegue che, ai fini tributari,...

News: Fondo patrimoniale. Grava sul debitore che intende avvalersi della speciale protezione di cui al vincolo istituito dal fondo dare la prova dell'estraneità del debito rispetto al menate familiare. (Cass. Civ., Sez. VI-T, sent. n. 1806 del 24 gennaio 2018)
In tema di riscossione coattiva delle imposte, l'iscrizione ipotecaria è ammissibile anche sui beni facenti parte di un fondo patrimoniale alle condizioni indicate dall'art. 170 c.c., sicché è legittima solo se l'obbligazione tributaria sia strumentale ai bisogni della famiglia o se il titolare del ...

News: Decadenza dalle agevolazione prima casa. Alienazione dell’immobile acquistato prima del decorso del termine quinquennale e successivo acquisto della sola nuda proprietà di altro immobile. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 17148 del 28 giugno 2018)
La decadenza dall'agevolazione prima casa prevista dall'art. 1, nota II-bis),, comma IV,, della Tariffa, parte prima, allegata al testo unico delle disposizioni concernenti l'imposta di registro, approvato con D.P.R. , n. 131/1986, per aver il contribuente trasferito per atto a titolo oneroso o grat...

News: Differenza tra abuso di biancosegno e falso materiale, per la cui impugnativa occorra proporre querela di falso. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 899 del 17 gennaio 2018)
Nel caso di sottoscrizione di documento in bianco, il riempimento absque pactis consiste in una falsità materiale realizzata trasformando il documento in qualcosa di diverso da quel che era in precedenza, mentre il riempimento contra pacta (o abuso di biancosegno) consiste in un inadempimento deriva...

News: Divisione giudiziale. Estrazione a sorte, limitazione della misura dei conguagli in denaro. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 726 del 15 gennaio 2018)
In tema di divisione ereditaria, il giudice, nello scegliere, fra più progetti di divisione, quale approvare, ben può privilegiare quello che limita al massimo la misura dei conguagli, così assicurando che la quota sia prevalentemente formata in natura. Nella divisione giudiziale il criterio dell'e...

News: Agevolazioni "prima casa". Ancora in tema di computo della superficie utile. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 2010 del 26 gennaio 2018)
In tema di imposta di registro, per stabilire se un'abitazione sia di lusso e, quindi, sia esclusa dall'agevolazione per l'acquisto della prima casa, di cui all'art. 1, comma III, Parte prima, Tariffa allegata al D.P.R. n. 131/1986 (T.U. Imposta Registro), occorre fare riferimento alla nozione di "s...

News: Contratto limitativo della libertà di testare, differenza tra convenzione ex art. 1412 cod.civ. e patto successorio. Violazione dell’art. 28 Legge notarile: conseguenze per il notaio. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 27624 del 21 novembre 2017)
La convenzione con la quale due coniugi dispongono dei loro beni (o di una parte di essi) in favore dei loro rispettivi figli, per il tempo in cui avranno cessato di vivere, stabilendo che l'accordo non potrà essere modificato senza consenso scritto manifestato da entrambi, limitando la possibilità ...

News: Contratto autonomo di garanzia e nullità della clausola anatocistica non fondata su uso normativo. Legittimazione del garante ad eccepire nei confronti dell’Istituto di credito, la relativa causa di nullità. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 371 del 10 gennaio 2018)
Nel contratto autonomo di garanzia, il garante è legittimato a proporre eccezioni fondate sulla nullità anche parziale del contratto base per contrarietà a norme imperative. Ne consegue che può essere sollevata nei confronti della banca l'eccezione di nullità della clausola anatocistica atteso che l...

News: Preselezione dei candidati all'impiego e mancata riproduzione di clausola essenziale nell'avviso di selezione pubblicato da altro soggetto. Errore ostativo? (Cass. Civ., Sez. Lavoro, sent. n. 274 del 9 gennaio 2018)
L'errore ostativo consiste nella difformità fra la volontà, come stato soggettivo interno, e la sua manifestazione e postula che entrambe si riferiscano allo stesso soggetto, cioè all'autore dell'atto volitivo, anche quando questi si serva, per la comunicazione di esso, dell'opera di terzi. (Nella s...

News: Basta il mero passaggio di mano di contante sopra la soglia massima: scatta l’illecito (amministrativo) di riciclaggio. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 9881 del 20 aprile 2018)
In tema di normativa diretta a limitare l’uso del contante nella transazioni e a prevenire l’utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio, il divieto, di trasferire, senza ricorrere ad intermediari abilitati, denaro contante e titoli al portatore per importi superiori ad euro 12.500, rigu...

News: Natura unitaria dell'accertamento dell’interclusione del fondo ai fini della costituzione di servitù di passaggio coattivo. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 55 del 4 gennaio 2018)
La verifica della sussistenza della interclusione di un fondo, rilevante ai fini della costituzione una servitù di passaggio coattivo, ex art. 1051 c.c., richiede che il fondo medesimo sia considerato unitariamente e non per parti separate; sicché ove, in presenza di porzioni a dislivello del medesi...

News: Stepchild adoption: trascrivibilità nei Registri dello stato civile. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 14007 del 31 maggio 2018)
In tema di c.d. "stepchild adoption", nel rispetto dell'interesse preminente del minore, il sindaco non può rifiutare di trascrivere nei registri degli atti di nascita la "stepchild adoption" concessa all'estero a una coppia omosessuale, regolarmente sposata in base alla legge del Paese di origine, ...

News: Proprietà del sottotetto: rilevanza del titolo e, in mancanza, della funzione concretamente svolta. (Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 3627 del 14 febbraio 2018)
I sottotetti, seppure non espressamente nominati nell'elenco esemplificativo contenuto nell'art. 1117 c.c., sono oggetto di proprietà comune dei proprietari delle singole unità immobiliari dell'edificio, agli effetti di cui alla richiamata norma, qualora destinati, per le caratteristiche strutturali...

News: Rimedio di cui all'art. 2932 cod.civ., successione del promissario acquirente, mancato esercizio dell'azione da parte di tutti i coeredi. Conseguenze (Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 21609 del 19 settembre 2017)
Nel caso di decesso di un promissario acquirente, qualora una pluralità di eredi subentri nel diritto a ottenere il trasferimento del bene in adempimento del preliminare concluso dal de cuius e solo alcuni di essi agiscano ex art. 2932 c.c., non avendo gli altri manifestato interesse all'acquisto, è...

News: Costituzione di fondo patrimoniale, assoggettabilità ad azione revocatoria ordinaria. I figli non sono litisconsorti necessari. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 3641 del 14 febbraio 2018)
L'atto di costituzione del fondo patrimoniale, anche se compiuto da entrambi i coniugi, è un atto a titolo gratuito, soggetto ad azione revocatoria ai sensi dell'art. 2901 c.c., comma I, n. 1. La costituzione del fondo patrimoniale per fronteggiare i bisogni della famiglia non integra, di per sé, l'...

News: Contratto stipulato per sé o per persona da nominare. Difettosità della dichiarazione di nomina: legittimazione attiva a far valere il relativo vizio. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 28394 del 28 novembre 2017)
In caso di contratto stipulato per sé o per persona da nominare, la tardività della dichiarazione di nomina non è rilevabile d'ufficio né deducibile da terzi interessati, ma può essere eccepita soltanto dall'altro contraente.

News: Responsabilità del notaio e attestazione dell’identità delle parti. Documenti di identità falsi e procura artefatta. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 29321 del 7 dicembre 2017)
L’art. 49 della l. notarile (nel testo fissato dall’art. 1 della l. n. 333/1976) secondo il quale il notaio deve essere certo della identità personale delle parti e può raggiungere tale certezza, anche al momento dell’attestazione, con la valutazione di "tutti gli elementi" atti a formare il suo con...

News: Contratto preliminare di vendita di terreno su cui insistono fabbricati: conseguente insorgenza dell'obbligazione di trasferimento anche di questi ultimi. Possibilità di riservare una proprietà "separata" da parte del promittente alienante. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 1750 del 24 gennaio 2018)
Il preliminare di compravendita di un terreno su cui insistano delle costruzioni ha ad oggetto, per il principio dell'accessione, il trasferimento anche di tali immobili, ancorché non espressamente menzionati nell'atto, salvo che il promittente venditore, contestualmente alla cessione, riservi a se ...

News: Attuazione della direttiva 2016/2258/UE del Consiglio, del 6 dicembre 2016, recante modifica della direttiva 2011/16/UE del Consiglio, del 15 febbraio 2011, per quanto riguarda l'accesso da parte delle autorità fiscali alle informazioni in materia di antiriciclaggio. (D.Lgs. 18 maggio 2018, n. 60)
È stato emanato in recepimento di norme europee il D.Lgs. 18 maggio 2018, n. 60, recante "Attuazione della direttiva 2016/2258/UE del Consiglio, del 6 dicembre 2016, recante modifica della direttiva 2011/16/UE del Consiglio, del 15 febbraio 2011, per quanto riguarda l'accesso da parte delle autorità...

News: Contratto preliminare e patto commissorio. Prova della simulazione. (Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 23617 del 9 ottobre 2017)
Il divieto di patto commissorio, sancito dall’art. 2744 c.c., si estende a qualsiasi negozio, quale ne sia il contenuto, che venga impiegato per conseguire il risultato concreto, vietato dall'ordinamento, dell'illecita coercizione del debitore a sottostare alla volontà del creditore; sicché, anche u...

News: Destinazione di unità abitativa a portierato, vendita dell'intero fabbricato e opponibilità del vincolo: conseguenze. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 2071 del 29 gennaio 2018)
La creazione di un vincolo di destinazione sul proprio bene da parte del venditore comporta una diminuzione del valore dello stesso e un minor prezzo in sede di vendita; questione diversa è la sua natura di bene infruttifero, giacché l'aver posto un vincolo di destinazione non esclude che il suo uso...

News: Atto costitutivo di trust: presupposti dell'applicazione dell'imposta di cui al d.l. 262/2006. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 13626 del 30 maggio 2018)
Il trust mediante il quale si costituisce un vincolo di destinazione idoneo a produrre un effetto traslativo in favore del trustee, sebbene funzionale al successivo ed eventuale trasferimento della proprietà dei beni vincolati ai soggetti beneficiari, deve essere assoggettato all'imposta sulle succe...

News: Riscontrandosi divergenze tra il contenuto di un contratto preliminare e del susseguente contratto definitivo, la prevalenza spetta a quest'ultimo. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 30735 del 21 dicembre 2017)
Ove alla stipula di un contratto preliminare segua ad opera delle stesse parti la conclusione del contratto definitivo, quest'ultimo costituisce l'unica fonte dei diritti e delle obbligazioni inerenti al particolare negozio voluto, in quanto il contratto preliminare, determinando soltanto l'obbligo ...

News: Società di persone di due soci soltanto. Morte di un socio. Può il superstite decidere di porre in liquidazione la società? (Cass. Civ., Sez. VI-I, sent. n. 9346 del 16 aprile 2018)
In tema di società di persone composta da due soli soci, per effetto del coordinamento tra l'art. 2284 c.c. e 2272 n. 4 c.c., in caso di morte di un socio, la mancata ricostituzione della pluralità dei soci nel termine di sei mesi va considerata come condicio iuris priva di efficacia retroattiva, si...

News: Disposizioni in materia di trasformazione, fusione, scissione, cessione d'azienda e devoluzione del patrimonio da parte delle imprese sociali. (DM Ministero del lavoro e delle politiche sociali, 27 aprile 2018 n. 50/2018)
È stato pubblicato il decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali n. 50/2018 del 27 aprile 2018, recante "Disposizioni in materia di trasformazione, fusione, scissione, cessione d'azienda e devoluzione del patrimonio da parte delle imprese sociali". Leggi il [[Decreto Ministeriale d...

News: Limiti alla prova testimoniale della simulazione posti all'erede; inconferenza dell'eventuale dispensa dalla collazione e della proposizione dell'azione di divisione. (Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 536 dell’11 gennaio 2018)
In considerazione dell'autonomia e della diversità dell'azione di divisione ereditaria rispetto a quella di riduzione, il giudicato sullo scioglimento della comunione ereditaria in seguito all'apertura della successione legittima non comporta un giudicato implicito sulla insussistenza della lesione ...

News: Trasferimento immobiliare tra coniugi in sede di separazione personale. Praticabilità dell'azione revocatoria ordinaria. (Cass. Civ., Sez. VI-III, sent. n. 2525 del 1 febbraio 2018)
In tema di azione revocatoria ordinaria, quando l’atto di disposizione sia successivo al sorgere del credito, unica condizione per il suo esercizio è la conoscenza che il debitore abbia del pregiudizio delle ragioni creditorie, nonché, per gli atti a titolo oneroso, l’esistenza di analoga consapevol...

News: Ricovero in stato di incoscienza. La decisione in merito al consenso informato spetta al genitore nominato amministratore di sostegno. (Tribunale di Modena, Sez. II, del 23 marzo 2018)
Deve ritenersi che in caso di persona che si trova ricoverata in ospedale in stato d’incoscienza debba essere nominato il genitore amministratore di sostegno dell’incapace per la prestazione del consenso informato (ovvero, rifiuto) per cure e trattamenti sanitari che si rendessero necessari per la s...

News: Apprezzamento della causa effettiva della negoziazione e tassazione. La cessione delle quote e la fusione della società cedente per incorporazione equivale ad un trasferimento di azienda. (CTR Lazio, Sez. Staccata Latina, Sex. XIX, sent. n. 2590 del 19 aprile 2018)
Ai fini dell'imposta di registro, l'art. 20, Dpr. 131/86 considera preminente la causa reale dell'operazione, sicché il conferimento di un'azienda in società e la cessione delle quote della conferitaria possono integrare una cessione d'azienda.

News: Requisiti formali del patto d’opzione avente ad oggetto il trasferimento di beni immobili. Forma per relationem. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 28762 del 30 novembre 2017)
Il patto di opzione di compravendita immobiliare impone, in forza della forma scritta richiesta ad substantiam dagli artt. 1350 e 1351 c.c., l’accordo delle parti sugli elementi essenziali del futuro contratto; in particolare, è necessario che dal documento risulti, anche attraverso il riferimento a...
Copyright © 2001-2018 Studio legale Colaluce. VAT: IT 02145500720 - All rights reserved.  | Condizioni d'Uso | Dichiarazione per la Privacy